impresentabili

Il dito nell’occhio

Ho lavorato per quasi quattro anni con Rosy Bindi come suo vicepresidente. La conosco piuttosto bene [Continua]