gheddafi

Perché Di Maio è in Libia

Perché Di Maio è in Libia

Il governo sta tentando di ricostruire le relazioni, anche riprendendo in mano progetti come l'"autostrada dell'amicizia" concordata da Berlusconi e Gheddafi

Ricomincia la battaglia per Sirte

Ricomincia la battaglia per Sirte

Dopo una settimana riprende l'attacco alla roccaforte di Gheddafi, mentre il Consiglio Nazionale di Transizione annuncia un nuovo governo in pochi giorni

Che cosa c'è nel rifugio di Gheddafi

Che cosa c’è nel rifugio di Gheddafi

Una lista (provvisoria) di quanto trovato a Bab al-Aziziya: una giostra, divani a forma di sirena, album fotografici di Condoleezza Rice, uno zoo, eccetera

Nel frattempo, in Libia

Nel frattempo, in Libia

C'è una nuova offensiva dei ribelli, che cercano successi decisivi nell'area intorno alla capitale: sono in corso scontri a Al Zawiyah, 30 km a est di Tripoli

Il barcone abbandonato nel Mediterraneo

Il barcone abbandonato nel Mediterraneo

Oggi il Guardian racconta in esclusiva la storia di un barcone di migranti che la NATO avrebbe lasciato alla deriva nel Mediterraneo per 16 giorni rendendosi responsabile della morte di 63 persone. La storia è emersa da un’inchiesta condotta dal

I cappelli di Gheddafi

I cappelli di Gheddafi

Slate racconta l'evoluzione politica del dittatore libico a partire da quello che si mette in testa (foto)

Gheddafi all'attacco

Gheddafi all’attacco

Dopo Ras Lanuf, il regime sembra aver riconquistato anche Zawiya: i ribelli sono in difficoltà

Alla corte di Gheddafi

Alla corte di Gheddafi

L'elenco degli artisti che negli anni si sono esibiti per il dittatore libico e delle loro reazioni odierne

Cambiare bandiera

Cambiare bandiera

Una rassegna dei paesi che, come i rivoltosi libici, ne hanno scelte di nuove in momenti storici

Gheddafi non è nostro amico: diciamolo

Sì, ci si è allineati all’Unione europea e si sono condannate, genericamente, «le violenze». Ma la sostanza della posizione ufficiale italiana sulla tragedia libica non è cambiata neanche dopo la delirante dichiarazione di guerra di Gheddafi al suo stesso popolo.