La lista dei preconvocati del Portogallo per i Mondiali 2018

L'allenatore Fernando Santos comunicherà quella definitiva il 17 maggio

(FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

La federazione calcistica portoghese (FPF) ha comunicato lunedì 14 maggio la lista dei 35 giocatori preconvocati dall’allenatore Fernando Santos per i Mondiali in Russia, a cui il Portogallo si presenterà da campione d’Europa in carica. Santos renderà noti i 23 convocati definitivi giovedì 17 maggio in una conferenza presso la Cidade do Futebol di Lisbona, sede della FPF. Fra i preconvocati ci sono cinque giocatori di squadre di Serie A: Mario Rui, André Silva, Nani, Joao Cancelo e Joao Mario. Quest’ultimo è di proprietà dell’Inter ma ha passato l’ultima stagione in prestito al West Ham, in Inghilterra.

I 35 giocatori preconvocati dal Portogallo:

Portieri
Anthony Lopes (Lione), Beto (Goztepe), Rui Patrício (Sporting Lisbona)

Difensori
Antunes (Getafe), Bruno Alves (Rangers Glasgow), Cedric Soares (Southampton), João Cancelo (Inter), José Fonte (Dalian Yifang), Luís Neto (Fenerbahçe), Mário Rui (Napoli), Nélson Semedo (Barcellona), Pepe (Besiktas), Raphael Guerreiro (Borussia Dortmund), Ricardo Pereira (Porto), Rolando (Marsiglia), Rúben Dias (Benfica)

Centrocampisti
Adrien Silva (Leicester), André Gomes (Barcellona), Bruno Fernandes (Sporting Lisbona), João Mario (West Ham), João Moutinho (Monaco), Manuel Fernandes (Lokomotiv Mosca), Rúben Neves (Wolverhampton), Sérgio Oliveira (Porto), William Carvalho (Sporting Lisbona)

Attaccanti
André Silva (Milan), Bernardo Silva (Man City), Cristiano Ronaldo (Real Madrid), Éder (Lokomotiv Mosca), Gelson Martins (Sporting Lisbona), Gonçalo Guedes (Valencia), Nani (Lazio), Paulinho (Braga), Ricardo Quaresma (Besiktas), Ronny Lopes (Monaco)

 

Le liste, definitive o ancora provvisorie, delle altre Nazionali:
🇧🇷 Brasile🇦🇷 Argentina, 🇭🇷 Croazia, 🇵🇹 Portogallo🇩🇪 Germania,
🇺🇾 Uruguay🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Inghilterra🇫🇷 Francia🇧🇪 Belgio🇷🇸 Serbia🇳🇬 Nigeria,
🇲🇽 Messico

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.