Regali di Natale che costano al massimo 120 euro

Webcam luminose, coperte "ponderate" e scenografiche cannucce per l'irrigazione delle piante sono alcune delle idee per chi deve fare un regalo particolarmente sentito

Per chi compila liste di idee per i regali di Natale il budget compreso tra i 60 e i 120 euro è un territorio difficile. Non è la fascia delle spese davvero pazze che si fanno una volta ogni tanto (no PlayStation 5, per capirci), ma non è nemmeno quella del Secret Santa con i colleghi o il giro di amici allargato, quella dei regali piccoli che si fanno per il piacere di farli, senza impegno. È quella dei regali per le persone che si conoscono meglio, con cui c’è un rapporto particolare, di amicizia, di affetto, di gratitudine: quelle per cui ci si impegna un po’ di più, per cui si è un po’ più esigenti.

Tenendo conto di questo investimento sentimentale, e cercando di trovare idee nuove e originali, abbiamo messo insieme una lista di 22 oggetti belli, utili o belli e utili. Che costano tra i 60 e i 120 euro, appunto. Alcuni potreste averli già visti sul Post, nelle liste di regali, gli anni scorsi: dato che sono piaciuti in modo particolare li riproponiamo. Se cercavate qualcosa di più economico, qui c’è una lista di regali sotto i 20 euro, e qui una di regali sotto i 60 euro.

Una borsa della bicicletta che è anche uno zaino
Le borse da bici sono indubbiamente lo strumento più comodo per trasportare qualsiasi cosa mentre si pedala: nella maggior parte dei casi però hanno un aspetto sportivo che non tutti apprezzano. Le borse da bici di Goodordering, un’azienda di Londra, risolvono anche quel problema. Uno dei modelli in particolare è molto versatile perché è tre cose insieme: una borsa da bici, che con un sistema semplicissimo si può assicurare al manubrio o al portapacchi; una borsa adatta per fare la spesa, perché ha due lunghi e comodi manici e una cerniera che permette di aprirla come si deve; e uno zaino perché ha due spallacci imbottiti (vanno rimboccati nella tasca apposita prima di attaccarla alla bici: è spiegato qui). Ha molte tasche e uno scomparto per il computer, e infine è bella, che non guasta. C’è in vari colori, e costa 83 euro sul sito di Goodordering, 84 euro su Amazon.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Una scatola temporizzata per disintossicarsi dallo smartphone
Kitchen Safe è una scatola di plastica che funziona come una specie di cassaforte a tempo: il coperchio si può chiudere e lasciare chiuso per un tempo stabilito impostando un timer. Dopo aver impostato il timer, non c’è modo di aprirla se non aspettando che il tempo passi. È utilissima per chiunque abbia bisogno di un aiuto esterno per esercitare il proprio autocontrollo. Matteo Bordone, che ne aveva parlato in un episodio del suo podcast, la usa per lo smartphone, quando vuole concentrarsi e non cedere alla tentazione delle notifiche. C’è sia bianca opaca, sia in plastica trasparente (con coperchi di vari colori), e in varie dimensioni. Quasi tutti i modelli costano tra i 77 e gli 83 euro. Se leggendo queste righe avete pensato intensamente a una persona specifica, probabilmente sì, questo regalo fa per lei.

Webcam con ringlight
Se la persona per cui cercate un regalo da mesi passa da una videochiamata all’altra e si lamenta dell’illuminazione poco professionale che riceve dai lampadari di casa, una buona idea può essere una di quelle webcam circondate da un “ringlight”, una lampada ad anello che illumina la faccia in modo omogeneo e permette di apparire in video senza colorito verdino e senza cupe ombre sotto al naso o sotto agli occhi. Il modello Razer offre una buona risoluzione e permette di regolare la luce. Sappiamo che fa il lavoro che deve fare perché ce l’ha anche il vicedirettore del Post – come molti influencer, probabilmente. Costa 98 euro, su Amazon.

Un bel bollitore
Un buon regalo per chi ama molto tè e tisane (ma anche caffè solubile e instant noodles: chi siamo noi per giudicare come viene usata l’acqua bollente) e apprezza gli oggetti di uso comune che però hanno anche un bel design. Se cercate un bollitore elettrico, lo spigoloso Plissé di Alessi si fa sempre notare, e costa circa 70 euro (c’è bianco, rosso, nero, grigio). Se invece ne cercate uno da fornello, di quelli vecchio stile, c’è il bollitore Tradition di Le Creuset in acciaio smaltato. È costoso (87 euro è il prezzo scontato, sul sito ufficiale), ma è resistente, facile da lavare e adatto anche ai piani a induzione.

Cannucce metalliche per l’autoirrigazione delle piante
Plantstraws (che significa, semplicemente, “cannucce per le piante”) è un marchio scandinavo che produce cannucce metalliche belle da vedere pensate per bagnare le piante quando state via qualche giorno (oppure per far sì che piante collocate in posti scomodi della casa abbiano una maggiore autonomia in caso i loro proprietari le trascurino per troppo tempo). Il concetto è molto semplice: all’interno della cannuccia va fatto passare un cordino inumidito: un capo del cordino va immerso in un recipiente con dell’acqua, l’altro capo del cordino va infilato nella terra della pianta. L’effetto è mostrato sul profilo Instagram della produttrice.

Plantstraws

Costano tra i 20 e i 30 euro l’una (dipende dalla forma e dalla misura che scegliete: ce ne sono di molto grandi) e si possono combinare. Per esempio: un set che comprende il modello “original” in nero o color ottone, il modello “wavy” color pesca alto 25 centimetri e il modello “wavy” in blu da 50 centimetri, insieme ai loro cordini, costa circa 100 euro. Date un’occhiata a questa guida prima di comprare i cordini.

Macchina per la pasta fresca
Sicuramente conoscete qualcuno che nel 2020 ha conosciuto le gioie della cucina. Se oltre a pane, pizza, fritture, torte e dolci elaborati la persona in questione ha manifestato interesse anche per la produzione di pasta fresca, potrà apprezzare la macchina per la pasta Imperia (cara a molti nonni). L’avevamo segnalata anche nella nostra lista del 2019 ma ci ripetiamo, perché se non è questo l’anno giusto per regalare una macchina per la pasta, non lo sarà mai. Su Amazon la si trova a 69 euro.

Una serra idroponica
Ancora in tema di giardinaggio casalingo, ma continuando a pensare alla cucina, se la persona per cui cercate un regalo ha superato la fase dei germogli ma apprezza molto l’idea di crescere qualcosa da sé, soprattutto se non deve occuparsene troppo, potrebbe essere una buona idea regalarle una serra idroponica. Ci sono varie aziende che producono piccole serre idroponiche, ma il principio è sempre lo stesso: sono scatole di plastica con un serbatoio per l’acqua e una lampada a led abbastanza potente che si accende e spegne a seconda delle necessità delle piante; tra l’acqua e la luce devono essere messe terra e semi, e il resto avviene più o meno in automatico. Questo modello del marchio Click & Grow ha un design curato e costa 105 euro, su Amazon (il modello nero costa un po’ meno). Lo svantaggio di questi prodotti è che per coltivare nuove piante dopo le prime bisogna comprare le “ricariche originali”, piccoli vasetti di plastica che contengono già terra, semi e concime, ma ingegnandosi un po’ si possono ottenere buoni risultati anche assemblando questi vasetti da sé.

Un portafoglio piccolo e molto sottile
Per chi vuole che il suo portafoglio sia funzionale e capiente ma anche sottile e leggero, e ci stia nella tasca davanti dei pantaloni, un portafoglio del marchio Bellroy può essere un buon regalo. Bellroy è un’azienda che produce portafogli in pelle molto resistenti e sottilissimi. Un redattore ne possiede uno: qui lo vedete fotografato accanto a un portafoglio normale. Non è un portatessere: le banconote ci stanno, le tessere di cui potete aver bisogno ci stanno e ci sta anche qualche scontrino e moneta (i biglietti di quel concerto del 2012 che tenete per ricordo no, non ci stanno). Ce ne sono vari modelli in vari colori, anche più tradizionali di quello nell’immagine qui sotto. Costano tutti attorno ai 79 euro, si trovano allo stesso prezzo anche su Amazon.

Una fototrappola
Una fototrappola è una fotocamera digitale che fa foto e video anche al buio attivandosi quando percepisce una fonte di calore o un movimento: permette quindi di scoprire l’eventuale passaggio di animali selvatici notturni senza disturbarli, ed è un bellissimo regalo per chi ama molto gli animali e può passare almeno qualche giorno all’anno vicino a un bosco. Si monta così, le foto vengono così. Visto che stare all’aperto nei boschi sarà tra le attività più sicure che potremo fare ancora per un po’ di tempo, è l’anno giusto per questo regalo. Questo modello di Apeman costa 71 euro, su Amazon.

Un sex toy
La redattrice che ha provato Obii, il sex toy clitorideo del marchio Biird, lo consiglia «a tutte e senza riserve», per tre motivi: è un sex toy ma è anche una lampada da comodino molto graziosa, è sia un vibratore che un succhia-clitoride ed è un oggetto bello, sia da vedere sia da tenere in mano. C’è in tre colori – verde pastello, rosa e giallo – e costa 89 euro (anche se inserendo il codice ILPOST10 c’è il 10 per cento di sconto). A chi invece ha il pene si può regalare il Flip 0 di Tenga, un altro marchio di sex toys che al design tiene molto. Tecnicamente si tratta di una sleeve semirigida che si può aprire completamente (qui abbiamo spiegato che cosa significa), e ha una texture interna molto soddisfacente. C’è in bianco e in nero e costa 100 euro, sul sito di Tenga. Poi certo: per regalare un sex toy dovete essere certi del vostro livello di confidenza con la persona che lo riceverà.

Cuboluce
Se vi piacciono le cose con gli spigoli, e sapete che la persona a cui volete fare un regalo potrebbe apprezzare il gesto di spegnere la luce chiudendo una piccola scatola, prendete in considerazione il Cuboluce di Cini & Nils. È una lampada molto bella da tenere sul comodino (o a terra, per chi dorme basso): è famosa, certo, ma fa sempre una certa figura, e un bello spicchio di luce. Su Amazon si trova a 90 euro, in vari colori. Rimanendo nella categoria-illuminazione, è un bel regalo anche la versione più piccola (14 centimetri di diametro) dei Dioscuri, una famosa serie di lampade da parete molto minimal di Artemide: anche questa costa 90 euro.

Uno zaino per andare a raccogliere i funghi
Al Post questo è stato l’anno dei funghi quindi chiudiamo il cerchio con questo zaino per andare a raccoglierli, già regalato con successo da una redattrice a una persona cara. Lo zaino contiene la gerla in cui si mettono i funghi, e permette di trasportarla comodamente. Ha lo schienale imbottito, spallacci regolabili e imbottiti, cinturino al petto e in vita, tre tasche per metterci le altre cose che servono durante la camminata. Il fondo è traforato (ovviamente: le spore devono poter essere rilasciate), e la gerla è estraibile. Per l’uso poi bisogna attenersi alla disciplina della zona di raccolta, naturalmente. Costa 65 euro.

Una giacca impermeabile
Forse non è l’anno per puntare sui cappotti, dato che faremo poche uscite ancora per un po’. In previsione della primavera, però, un impermeabile può essere un regalo apprezzato. Trovare un impermeabile bello a prezzi abbordabili è abbastanza difficile ma quelli di Rains, una marca scandinava che fa abbigliamento da pioggia, rispondono a entrambe le esigenze. Sul sito di Rains ci sono diversi modelli dagli 80 euro in su, sia da uomo sia da donna: Jacket e Long Jacket sono i due modelli da città più essenziali. Sono realizzati in un tessuto leggero, impermeabile e opaco e hanno i bottoni a pressione. Quelli nell’immagine qui sotto costano entrambi 95 euro. Trovate gli stessi modelli in molti altri colori. Se poi non vi convincono, qui avevamo fatto una lista con altre 11 opzioni.

Una coperta ponderata 
Se la persona per cui cercate un regalo ama dormire sotto strati e strati di coperte e dice di apprezzare proprio la sensazione del loro peso sul corpo, una coperta ponderata (o weighted blanket) è ottimo regalo. Le coperte ponderate sono trapunte che pesano di più delle coperte tradizionali: lo sono perché hanno piccoli pesi all’interno, sfere di dimensioni molto ridotte. Sono fatte per far sentire la persona che le usa ben avvolta, “abbracciata”, e aiutarla a rilassarsi. In base al modello e alla dimensione pesano dai 6 agli 11 chili (insomma, più o meno il peso di due gatti, per fare un paragone con un’esperienza che potrebbe essere familiare ad alcuni di voi). Un redattore che ha problemi di insonnia l’ha comprata durante il primo lockdown: dice che è stato il suo acquisto migliore del 2020 e che la sensazione di avvolgimento lo aiuta molto a prendere sonno.

Baloo

Lui ha scelto la coperta Baloo, indicata come la migliore da Wirecutter, l’autorevole sito di recensioni del New York Times: è tutta di cotone e si può lavare tranquillamente in lavatrice. Nella versione da 9 chili costa 110 euro. Naturalmente tutto ciò che riguarda il sonno è soggettivo, quindi dovete conoscere bene il destinatario, se scegliete questo regalo: in un anno di ansie come questo, però, può far piacere un oggetto esplicitamente pensato per generare un senso di sicurezza e accudimento.

Un calendario perpetuo di Enzo Mari
Enzo Mari è morto quest’anno, lo scorso ottobre. Molti degli oggetti progettati da lui sono passati alla storia del design: tra questi ci sono i tre calendari perpetui che disegnò tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Sessanta per Danese Milano. I più famosi sono i calendari Formosa del 1963 (quello da appendere con i numeri, mesi e giorni stampati grossi su tessere bianche che vanno tolte ogni giorno), e Timor del 1967, di plastica e da tenere su una scrivania (in questo caso le tessere ruotano su un perno): sono molto belli ma superano di qualche euro il budget massimo che ci siamo dati per questo articolo.
Nel nostro budget rientra invece più vecchio dei tre: il calendario Bilancia (1959), che appunto assomiglia a una bilancia di legno, sempre da appendere. Si può acquistare sul sito di Danese Milano a 92 euro, su Amazon si trova a 85.

Una macchina fotografica istantanea
Secondo Wirecutter, l’autorevole sito di recensioni del New York Timesquesta macchina fotografica istantanea analogica di Fujifilm è tuttora la migliore sul mercato. Anche la redazione del Post si è trovata molto bene quando l’ha provata: le foto sono belle e il costo della macchina non è esagerato: su Amazon si trova a 93 euro. Va a pile e ne trovate due nella confezione: abbastanza per circa 300 scatti. C’è anche la cinghia per portarla al collo. Se vi piace l’idea ma non l’oggetto specifico, qui trovate la guida alle altre macchine fotografiche istantanee che abbiamo provato: sono un bel regalo per mostrarsi cautamente ottimisti sull’anno che verrà e sul fatto che ci saranno momenti che nel futuro poi vorremo ricordare.

Un coltello come si deve
Secondo le persone superstiziose, non bisognerebbe mai regalare coltelli ma far sì che il destinatario li “compri” scambiando il coltello con una monetina, anche da pochi centesimi. Una redattrice ha scoperto questa storia da poco e la trova molto buffa, dato che uno dei regali che ha apprezzato di più nell’ultimo anno è stato proprio un ottimo coltello da cucina (acquisito senza alcuna monetina apotropaica, ci tiene a precisare). Il coltello in questione è del marchio Wüsthof, ha la lama da 20 centimetri ed è di quelli multiuso, per così dire. Sopporta diversi gradi di maltrattamento, ma sconsigliamo di metterlo in lavastoviglie, se potete farne a meno. Costa 78 euro, su Amazon.

Uno shaker
Quando si decide di provare a farsi i cocktail da soli – come è successo a molti durante il lockdown – ci si rende conto presto che sono diversi gli oggetti di cui si ha bisogno, oltre all’ingrediente principale (misurini, cucchiaini, strainer: qui avevamo messo insieme tutto quello che può servire). Lo shaker, o agitatore di cocktail, non è il più insostituibile della lista (a casa di una redattrice ci si arrangia con una borraccia da sport, per esempio), ma proprio per questo può essere un buon regalo per una persona che si è cimentata nella miscelazione domestica: è meno probabile che lo possieda già. Quello di Alessi da 50 centilitri è in acciaio inossidabile, molto bello e facile da usare: costa 80 euro sul sito ufficiale, e si trova allo stesso prezzo anche su Amazon.

Un abbonamento a una rivista internazionale di fotografia
Per gli appassionati di fotografia, anche non praticanti, un buon regalo può essere un abbonamento a una rivista internazionale di fotografia. Per andare sul sicuro – ma bisogna che il destinatario sappia l’inglese – si può scegliere un abbonamento al British Journal of Photography, una storica rivista britannica (storica davvero: esiste dal 1854), e una delle più autorevoli. L’abbonamento annuale all’edizione cartacea comprende anche l’accesso all’archivio digitale e costa 109 euro: qui sono illustrate tutte le opzioni.

Anche la rivista statunitense Aperture è considerata molto autorevole e ha una lunga storia: fu fondata nel 1952 da un gruppo di fotografi tra cui Ansel Adams e Dorothea Lange. Arriva quattro volte l’anno in volumi molto curati: l’abbonamento annuale costa 75 dollari (circa 61 euro). Per chi invece conosce già i classici, c’è Foam: una rivista fotografica in inglese pubblicata ad Amsterdam, molto più giovane della altre due. Arriva tre volte l’anno: in ogni edizione vengono pubblicati lavori completi di diversi fotografi, a volte molto noti, a volte emergenti. All’interno dello stesso numero vengono utilizzate carte diverse perché la resa di stampa sia la migliore possibile per le foto scelte. L’abbonamento annuale costa 64 euro l’anno.

Un diario e un’agenda, insieme, per cose diverse
Molti quest’anno hanno cominciato a tenere un diario, se non altro per tenere traccia dei giorni che si susseguivano uno uguale all’altro. Molti, anche tra noi, hanno raccontato che – proprio perché i giorni erano uno uguale all’altro – facevano fatica a ricordarsi che giorno della settimana fosse, e perdevano qualche pezzo nell’organizzazione delle loro vite. Se conoscete una persona a cui sono successe entrambe le cose, potete regalarle il diario e il daily planner di Present and Correct, un sito che vende bellissima cancelleria. Il diario è di fatto un quaderno con le pagine bianche numerate da 1 a 365, per scriverci o disegnarci tutto quello che si vuole, senza struttura, una volta al giorno ma anche di meno o di più, liberamente. La sovraccoperta è in plastica, con una tasca per metterci carte e foglietti da non perdere. C’è in nero, bianco, rosa e giallo.

Il daily planner invece offre l’esatto opposto di questa libertà d’utilizzo. Ogni doppia pagina è dedicata a un giorno: la facciata di sinistra è fatta per annotare impegni e appuntamenti, la pagina di destra per segnarsi la lista delle cose da fare. C’è molta struttura, insomma. Anche il planner c’è in tre colori: giallo, lilla e beige rosato.
I due oggetti sono opposti e complementari, molto belli da vedere: prendendoli entrambi si spendono 70 sterline, circa 77 euro (ma si possono anche comprare separati).

Una spilla vintage
Molti siti di abbigliamento vintage hanno anche una parte dedicata agli accessori, e le spille sono una categoria in cui si possono trovare cose molto belle e particolari. Possono diventare un buon regalo per persone che sperimentano volentieri con il proprio abbigliamento, o che amano vestirsi sobriamente ma aggiungere un dettaglio singolare. Quella nell’immagine qui sotto è degli anni Quaranta, è d’argento e costa 80 euro sul sito di Live in Vintage; ma ce ne sono molte altre, anche a prezzi inferiori. Date un’occhiata anche su altri siti di abbigliamento vintage o usato, per esempio su Vestiaire Collective (impostando l’ordine di prezzo dal basso verso l’alto si trovano cose per tutti i gusti).

Un buon frullatore
I frullatori godono ingiustamente di cattiva stampa, nel reame dei regali, e spesso sono scherzosamente indicati come esempio di dono un po’ freddo. Il Nutribullet Pro 900, però, può essere molto apprezzato da chi ha approfittato di questi mesi per una svolta salutista e ha sostituito frullati di frutta al cappuccino e cornetto. Secondo Wirecutter è il migliore nella categoria dei “personal blender”, cioè quei frullatori che servono per fare frullati, frappé, creme da antipasto, pesti. Lo pensa anche una redattrice che l’ha provato: dice che frulla efficacemente e velocemente cibi di consistenze “difficili” molto diverse: frutta surgelata, foglie crude di spinaci o di cavolo nero, zenzero filaccioso, densissima crema di nocciola. Ci si possono anche fare i cocktail. Su Amazon la versione con il bicchiere medio costa 89 euro (vari accessori si possono prendere a parte).

Se niente di tutto questo vi ha convinto, potete dare un’occhiata ai regali del giorno usciti finora, e alle altre liste di suggerimenti natalizi che abbiamo pubblicato quest’anno:
16 libri consigliati dalla redazione del Post
– 20 idee per fare i regali di Natale, spendendo 20 euro al massimo
– 20 idee per fare i regali di Natale, spendendo 60 euro al massimo
– 20 idee per fare i regali di Natale, di prezzi vari
– 20 idee per fare un regalo di Natale a una persona vegana

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.