15 regali di Natale per persone vegane

Tra cui un paio di sneakers fatte di foglie d'ananas, caramelle gommose, un germogliatore, mix di spezie e un "fungomostro"

Fino a poco tempo fa le persone vegane erano poche, isolate e con una limitata scelta di prodotti – alimentari, ma non solo – da acquistare, spesso piuttosto brutti. Ultimamente però l’offerta è diventata molto più ampia: la cucina è sempre più interessante e gustosa, e sono nate moltissime aziende che adottano l’approccio vegano anche nella produzione di vestiti, scarpe, creme per il viso e prodotti per il corpo. Per questo esistono anche delle certificazioni che attestano come vengono realizzati i prodotti pensati apposta per le persone vegane: la prima e più diffusa in Italia è VEGANOK, riconoscibile da questo bollino. Vedendolo si ha la garanzia che il prodotto su cui è stampato è stato realizzato rispettando i principi vegani, anche per quanto riguarda la confezione.

In vista del Natale, abbiamo messo insieme un po’ di idee di regali che potrebbero piacere a chi è vegano, o è molto sensibile al tema dei diritti degli animali, che vi risparmieranno la ricerca del bollino VEGANOK. Potrebbero andare bene anche per chi non è niente di tutto questo, ma sarebbe comunque felice di ricevere un germogliatore per arricchire le insalate o una borsetta fatta di foglie. Prima di cominciare con la lista aggiungiamo una precisazione: il termine “vegano” si usa per definire persone che scelgono di non mangiare o usare prodotti di origine animale. In questo articolo lo useremo anche per indicare tutto ciò che viene prodotto senza sfruttare gli animali in tutte le fasi della filiera produttiva, dal trasporto ai test di laboratorio, che si tratti di cibo o altri prodotti.

Caramelle gommose vegane
Solitamente le caramelle gommose contengono gelatina di maiale, una sostanza morbida e traslucida che si ottiene lavorando il collagene estratto dalle ossa o dalla pelle degli animali. Quelle comuni non sono adatte ai vegani (e probabilmente anche ad alcuni non-vegani, ora che l’hanno scoperto) ma esistono alternative. Sendshop è un negozio che spedisce regali in scatole ecosostenibili e ha un’ampia scelta di box con caramelle, oltre che vegane anche halal, cioè fatte seguendo le norme della tradizione islamica. La confezione da 200 grammi costa 7 euro e 50, quella da 400 costa 10 euro e 50: contengono caramelle gommose al sapore di frutta, gelatine alla mela, coca-coline frizzanti, gomme da masticare, cioccolatini e marshmallow vegani. Si comprano su Etsy e la proprietaria, Katie, consiglia di ordinarle entro il 10 dicembre se le volete in tempo per Natale.

(Sendshop)

Una borsetta in pelle di foglie
Thamon è un’azienda che produce accessori in similpelle derivata da foglie e altri materiali alternativi, con molta cura per il design e tutti fatti a mano. Fondata a Londra, ora si trova a Bangkok, dove è impegnata in un progetto di impiego etico. Utilizza solo foglie cadute da alberi locali e raccolte a mano, essiccate all’aperto e lavorate da artigiani; anche nella raccolta non sono impiegati animali. I prodotti sono molto leggeri e duraturi, come garantisce una redattrice del Post che 5 anni fa regalò un portafoglio al fidanzato: è ancora perfetto, tranne una leggera ripiegatura agli angoli. Potete scegliere tra taccuini con la copertina in similpelle (28 euro), borsette (70 euro) e clutch (65 euro).

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Una cintura in sughero
Il sughero è un altro materiale ecosostenibile ed è alla base dell’attività dell’azienda portoghese Corkor, che produce zaini, portafogli, cinture e altri accessori vegani. Il sughero viene raccolto dalle querce da sughero (in un processo che non danneggia le piante), lasciato ad asciugare all’aria aperta per sei mesi, bollito e pressato fino a ridurlo in blocchi e poi in fogli sottili che vengono lavorati a mano dagli artigiani di Corkor. Ci sono cinture sia da donna che da uomo, dai 27 ai 35 euro, oltre a borse, portachiavi e zainetti. La spedizione standard richiede dai 15 ai 30 giorni, quella Express dai 2 ai 5 giorni.

Saponi e prodotti per il corpo
Zero Waste Path è un’azienda fondata nel 2018 che vende saponi, shampoo, deodoranti vegani, con un packaging biodegradabile ed ecosostenibile e con l’obiettivo di ridurre al minimo gli sprechi controllando l’intera filiera produttiva. Potete ordinare alcuni dei loro prodotti e comporre autonomamente un pacco regalo: un balsamo per il corpo con un leggero profumo di burro di cacao, un deodorante al profumo di pompelmo e citronella, uno shampoo + balsamo solido (ne trovate specifici per diversi tipi di capelli), un sapone al burro di karitè e salviettine per pulire il viso. Potete accompagnarli con una Plantable Seeded Card, un bigliettino biodegradabile pieno di semini di aneto, timo, basilico e rucola, da piantare. Se il destinatario del regalo (o voi) avete un cane, c’è anche un barretta shampoo per lui.

Oppure potete scegliere qualcosa dalla linea vegana di prodotti per il corpo di &other stories, che ha tre fragranze ispirate al profumo dei parchi di Stoccolma, o gli ormai classici prodotti di Lush, la famosa marca di saponi e cosmetici ambientalista, vegana e solidale. La più sontuosa confezione regalo per Natale ha 31 articoli e costa 270 euro, ma ci sono soluzioni più abbordabili, come questo set di 6 bombe da bagno in una confezione ad albero di Natale a 27 euro.

Un kit di cura per la barba
Bulldog è una marca di prodotti per la cura della pelle e della barba, tutti vegani, privi di microplastiche, aromi sintetici e coloranti artificiali. È tra le più consigliate su internet e offre moltissimi prodotti, tra cui creme per il viso e per il corpo. C’è anche un kit con i prodotti essenziali per la cura della barba: con shampoo e districante da barba, olio da barba, balsamo da barba e un pettine di legno. Su Asos costa 28 euro.

(Bulldog)

Fungomostro, per coltivare i funghi con i bambini
Al Post questo è stato l’anno dei funghi e non possiamo non consigliare questo kit per insegnare ai bambini a coltivarli a casa. Basta aprire il cartone, annaffiare due volte al giorno e infine raccoglierli e mangiarli. Su Amazon costa 14 euro.

Se invece i bambini in questione sono ancora troppo piccoli, il broccolo Brucy è sempre una buona scelta: è un giocattolo da masticare a forma di broccolo che si può usare anche durante il bagnetto. Magari i bambini abituati fin da piccoli a maneggiare un broccolo avranno poi minore difficoltà a mangiare le verdure vere.

Una felpa o una camicia ottimista di Stella McCartney
Stella McCartney è probabilmente il marchio di moda di lusso più attento al rispetto dell’ambiente e degli animali. Da anni non utilizza pelle, pelliccia, piume, colle di origine animale e non testa i prodotti sugli animali; anche i profumi sono vegani. Oltre alla linea di abbigliamento, intimo, scarpe e accessori da uomo, da donna e unisex, ha anche una collezione di vestiti per bambini: a noi piace la felpa in cotone riciclato con le nuvole, l’arcobaleno e il sole sorridente. Si trova per bambini dai 3 mesi ai due anni e costa 60 euro o per bambini più grandi a 75. Oppure per bambini dai 2 ai 14 anni c’è la camicia di jeans ricamata a 80 euro.

Lubrificanti vegani
Non servono solo per i sex toys – come quelli che di cui abbiamo scritto qui – e non solo per chi ha secchezza intima: possono «essere usati da chiunque, da soli o in coppia, come gioco, con risultati anche molto interessanti», come aveva spiegato al Post Violeta Benini, ostetrica nota sui social network come Divulvatrice. Se dovere fare un regalo di Natale a una persona con cui avete un legame intimo, o molto confidenziale, la marca Intimate Earth ne produce di vegani, biologici, non testati sugli animali e senza glutine; in Italia sono rivenduti, tra gli altri, dal sex shop Wovo. Potete provare un siero stimolante per la clitoride (25 euro) o un lubrificante anale con proprietà anti-irritanti, antinfiammatorie e antimicrobiche (20 euro).

(Wovo)

Sempre su Wovo trovate il lubrificante di Just Glide a base d’acqua, inodore e insapore e adatto alle pelli sensibili, in una confezione eco-friendly da un litro (25 euro): è “eco-friendly“, cioè ecologica, appunto perché molto capiente, quindi permette di risparmiare plastica. Per finire, sappiate che esistono anche i preservativi vegani (qui nella confezione da 3 a 5 euro).

Un germogliatore
Un estrattore, una serra idroponica, un essiccatore sono tutti ottimi strumenti da cucina per chi è vegano, ma il germogliatore ha dei punti in più perché è economico, facilissimo da usare, originale e adatto ai tempi: passando molto più tempo in casa, infatti, osservare lo spuntare quotidiano di gemme e foglioline può dare una certa gioia. I germogliatori non sono indispensabili per far crescere i germogli (avevamo raccontato qui come farlo), ma sono comodi e, soprattutto quelli a più piani, permettono di sfruttare lo spazio e crescerne di diversi tipi. In genere bastano 4-6 giorni per raccogliere e mangiare i germogli, arricchendo insalate o tartine. Quelli più economici e leggeri sono di plastica, ma se preferite ne trovate in terracotta, come questo a 31 euro o in vetro (17 euro).

Una dispensa di spezie
Sul sito Tutte le spezie del mondo potete trovare spezie e mix di spezie, vari tipi di pepe, di sale e di fiori per il tè. Potete sceglierli voi oppure affidarvi a un kit regalo: come la degustazione di fiori disidratati per gli impasti delle torte, le insalate e le tisane (tra cui petali di cartamo, di calendula, di fiordaliso e di lavanda), che costa 33 euro, o come la combinazione di libro e spezie a tema, per esempio l’autobiografia di una geisha accompagnata da un mix di pepe giapponese e da un nanami togarashi, una miscela di chili piccante (costa 28,90 euro).

Un paio di sneakers
Se volete restare sul classico, potete scegliere un modello della linea vegana di Adidas, come le Stan Smith o le Superstar, ma se volete qualcosa di nuovo provate con Id Eight, un’azienda italiana di sneakers unisex, vegane e fatte a mano usando materiali riciclati. La similpelle è realizzata con scarti dell’industria alimentare, come foglie di ananas, vinacce e bucce di mela.

Un burro per il corpo per donne incinte
Anche se non prevengono veramente le smagliature come promettono, usare le creme per ammorbidire la pelle è un buon modo per prendersi cura di sé durante la gravidanza. Mama mio è un marchio britannico di prodotti vegani per donne incinte e con confezioni riciclabili. Il primo prodotto, che è anche il più famoso, è il Tummy Rub Butter, un burro vegano che, stando a quasi tutte le recensioni su internet, lascia molto soddisfatta chi lo utilizza; ha fragranze naturali di bergamotto e arancia. La confezione da 120 millilitri costa 34 sterline (circa 38 euro). I prodotti di Mama mio sono abbastanza costosi e anche per questo potrebbe essere una buona idea regalare un kit di prova come questo, che ha il burro di cui abbiamo parlato, un gel rinfrescante per le gambe, una crema per idratare e rendere elastico il seno e uno scrub per la pancia; costa 30 sterline (circa 34 euro).

Prodotti per fare una skincare routine
Tipology è una marca francese di prodotti per la pelle e per il corpo vegani, realizzati in modo ecosostenibile, anche per quanto riguarda le confezioni. È difficile dire se ci siano prodotti cosmetici migliori di altri, sia perché ce ne sono di tantissimi tipi diversi, sia perché a seconda di come ognuno li usa e della pelle che ha i risultati possono essere diversi (tra le altre cose bisogna evitare di usarne troppi per non fare danni). Una redattrice che cercava indicazioni per una routine di cura della pelle pensata per il lockdown si è imbattuta in Typology e ora usa con soddisfazione uno dei suoi kit: apprezza tantissimo i profumi di fiori e frutta e il fatto che il sapone per il viso (e pensato proprio per questo scopo) sia solido. I prodotti nei pacchetti regalo natalizi poi sono molto belli da vedere.

Una cassetta di frutta e verdura
Cortilia è il servizio più famoso di consegna a domicilio di frutta e verdura (e carne e formaggi e altri prodotti a chilometro zero) che sono freschi e stagionali, e permettono di scoprire prodotti e ricette nuove. Al momento Cortilia non accetta nuovi abbonamenti, ma potete regalare una cassetta con articoli selezionati da voi, un cesto natalizio o un buono regalo. Esistono anche con altri servizi, per esempio Babaco Market, che però è attivo solo a Milano e dintorni, che consegna prodotti buoni ma brutti per combattere lo spreco alimentare, e Il Contadino online che permette di ordinare singole cassette e ha preparato anche dei cesti per Natale.

Smalti 
Licia Florio è un marchio italiano che fa smalti vegani e non testati su animali, di colori originali e delicati come blu Luna, azzurro Sucre e Lavanda (18 euro). Ci sono anche moltissimi set da tre o quattro boccette con abbinamenti di colori a tema: per esempio il set della dolce vita, quello della fortuna e, per le feste natalizie, l’Holiday set (49 euro).

(Licia Florio)

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.