libertà di espressione

Tu non sei Charlie

Io non so quanti di voi in questi giorni abbiamo intravisto un’analogia fra la logica informativa del giornale satirico Charlie Hebdo e il modello distributivo delle informazioni della rete Internet o di una parte di essa. [Continua]

Più un calcolo che un diritto

Il caso Odifreddi-Repubblica – di cui un tempo si sarebbe occupata una ristretta cerchia di addetti ai lavori – vale oggi come test di un paio di fenomeni a proposito della libertà d’espressione. Il primo fenomeno attiene all’uso politico e

Twitter difende i suoi iscritti

Twitter difende i suoi iscritti

Il social network ha chiesto di annullare l'ordine di un tribunale statunitense che lo obbligherebbe a fornire i dati di un attivista di Occupy

Far sentire la propria voce

Nell’intenso dibattito sulle contestazioni delle settimane scorse che hanno impedito a persone diverse di tenere dibattiti pubblici – a cui rimando per i suoi argomenti principali – è molto frequente l’argomento del “fare sentire le proprie ragioni”. Quale modo, si dice, hanno i cittadini di far conoscere il loro dissenso, di dire la loro, di [...]