(Justin Sullivan/Getty Images)

Le dieci cose più comprate del 2019 dai lettori del Post

Una lista molto eterogenea che comprende, tra le altre cose, un tappetino per il frigo e un libro di infografiche sulla Seconda guerra mondiale

(Justin Sullivan/Getty Images)

Nel corso dell’anno appena concluso, sul Post – per la precisione nella sezione Consumismi – abbiamo scritto di molte cose che si possono comprare: prodotti che abbiamo provato e recensito, oggetti che noi redattori abbiamo acquistato e usato con soddisfazione, selezioni per chi ha già pianificato un acquisto specifico, per esempio. Ma abbiamo parlato anche di libri che abbiamo letto e abbiamo cercato di darvi validi suggerimenti per i regali di Natale o per altre occasioni in cui è bello fare un regalo. Attraverso i rapporti di affiliazione che abbiamo con alcuni siti di e-commerce, ci siamo potuti fare un’idea degli oggetti che sono piaciuti di più ai nostri lettori. Questi sono i dieci oggetti più acquistati tra quelli che abbiamo segnalato, dall’ultimo al primo. Non si può certo dire che i lettori del Post non abbiano gusti eterogenei.

10. Una guida “turistica” dell’universo
Universo è un libro di 600 pagine che Lonely Planet ha realizzato insieme al Jet Propulsion Laboratory della NASA. In breve e con la stessa chiarezza di una guida turistica spiega ciò che sappiamo degli altri pianeti del Sistema solare, delle lune di Giove e degli altri pianeti gassosi vicini a noi, delle comete che ogni tanto vediamo passare e di più di cinquanta esopianeti – cioè pianeti che girano intorno a stelle che non sono il Sole – che in qualche modo abbiamo osservato. Costa 27 euro.

9. Un panno “magico” per esercitarsi con la grafia cinese (o farne tutt’altro)
È stato uno dei nostri primi suggerimenti per i regali di Natale. È andata così: una redattrice del Post era a cena a casa di amici e c’era anche un bambino di due anni. Per intrattenerlo i padroni di casa gli hanno dato – con sbigottimento dei presenti – questo panno, un pennello e un bicchier d’acqua. Aveva senso: il panno in questione, simile a una carta spessa, se bagnato con acqua diventa nero (un bel nero carico) e resta nero finché non si asciuga. Una volta asciutto torna bianco, come nuovo. Per questo viene usato per imparare a disegnare i logogrammi cinesi con un pennello, senza sprecare carta e inchiostro.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Per un bambino funziona come una lavagna magica su cui può disegnare liberamente senza sporcare ovunque. Al massimo bagnare, dato che “l’inchiostro” è acqua. La confezione da quattro panni costa 12 euro (ne avevamo suggerito uno da 5 euro, ma è esaurito).

8. Un dispositivo anti abbandono
Il 7 novembre è entrato in vigore l’obbligo di montare sulle auto che trasportano dei bambini fino a 4 anni di età un dispositivo anti-abbandono; l’introduzione di sanzioni per chi non lo ha è poi stata rimandata al prossimo 6 marzo. In questo articolo abbiamo spiegato quali sono i tipi di dispositivi esistenti e dove comprarli (abbiamo parlato anche dei dubbi su certificazioni e conformità). Molti lettori del Post hanno optato per BabyBell di Steelmate: costa 56 euro ed è uno di quelli che vanno collegati alla presa accendisigari: comincia a suonare appena la macchina viene spenta, se il sensore rileva ancora il peso del bambino.

7. Casa di foglie
Per anni Casa di foglie di Mark Z. Danielewski – un romanzo di 700 pagine impaginato in modo molto bizzarro, diventato anche per questo libro “di culto” – è stato introvabile, a parte qualche copia su eBay venduta a più di 100 euro. Poi il 7 novembre la casa editrice 66thand2nd lo ha ripubblicato e ora si può di nuovo comprare a un prezzo affrontabile: 25 euro.

“Casa di foglie” di Mark Z. Danielewski, a sinistra nella nuova edizione italiana pubblicata da 66thand2nd, a destra in un’edizione americana

6. Un potente repellente spray per zanzare
Il repellente più potente contro le zanzare, anche se non l’unico efficace, è la dietiltoluamide (DEET). Come avevamo spiegato in questo articolo sui prodotti che funzionano davvero contro le zanzare, la concentrazione di DEET nei repellenti varia da 5 per cento a 100 per cento. Il repellente Jungle Formula, è consigliato per chi deve andare in un paese tropicale (ma non adatto ai bambini) perché ha una concentrazione di DEET del 50 per cento, davvero molto forte: anche sulla pelle dà una sensazione diversa da quella dei più comuni antizanzare. Costa 8 euro. È stato il sesto prodotto più acquistato dell’anno.

5. Una pompetta per conservare bene il vino (fermo)
È uno dei regali che vi abbiamo suggerito per Natale, e ancora prima per la festa del papà. Si chiama Vacuvin ed è una piccola pompa per conservare meglio il vino (fermo) rimasto in una bottiglia aperta e non finita. L’aria infatti ne altera le qualità. Molto amato dal padre di una redattrice del Post, costa 13 euro. Viene venduto insieme a quattro tappi con cui usarlo – fatti apposta per risucchiare l’aria dalle bottiglie.

4. Un libro di infografiche sulla Seconda guerra mondiale
La Seconda guerra mondiale è stata il più grande e complesso conflitto che sia mai stato combattuto sul nostro pianeta. Nonostante la sua enormità, la descrizione della semplice scala del conflitto rende spesso difficile visualizzarlo o farsene un’idea anche approssimativa. A cercare di rimediare almeno in parte ci ha pensato Infografica della Seconda guerra mondiale, un libro tradotto in Italia da Ippocampo e realizzato degli autori francesi Jean Lopez, Nicolas Aubin, Vincent Bernard con le infografiche disegnate da Nicolas Guillerat. Con grafiche complesse ed elaborate, basate sui dati più recenti ma spesso meno conosciuti, il libro racconta la storia della Seconda guerra mondiale dal suo inizio fino alle conseguenze: ne avevamo parlato più estesamente qui. Costa 21 euro.

3. Un termoforo
È una sorta di piccola coperta elettrica, grande circa il doppio di una tovaglietta da colazione (abbiamo deciso che “tovaglietta da colazione” è un’unità di misura rispettabile). Non scalda da ustionarsi, scalda “al punto giusto” (la temperatura è regolabile, ma resta nel campo del tiepido più che del bollente) e ha lo spegnimento automatico perché non sia un problema se vi addormentate mentre lo state usando. È perfetto per le sere molto fredde, per quelle volte che avete la schiena o il collo indolenziti oppure un po’ di mal di stomaco, per scaldare il letto prima di infilarcisi e per stare sul divano sotto una coperta, con il doppio tepore. Lo avevamo inserito nella nostra lista dei regali di Natale da meno di 20 euro. Su Amazon costa 20 euro e – come vi avevamo già detto – piace molto anche ai gatti. Ma quello vale effetto collaterale.

2. Un tappetino per il cassetto delle verdure del frigo
È uno dei cinque acquisti che ci hanno più soddisfatto lo scorso ottobre. Lo aveva comprato una redattrice che mangia tante verdure ma tende anche a buttarne molte perché ammuffiscono non appena si distrae per cinque minuti (così dice lei, almeno):  permette di tenere le verdure e la frutta senza involucri nel cassetto del frigo, appunto.
Il tappetino è fatto di poliuretano espanso e permette all’aria di circolare sotto agli alimenti che ci vengono appoggiati sopra (dando meno possibilità alla muffa). Ha un doppio strato: quello superiore su cui poggiare frutta e verdura è quello meno fitto, quello più fitto va messo verso il basso.

Sarà che così frutta e verdura sono più facili da tenere d’occhio – oltre che molto più instagrammabili – ma la redattrice dice che va meglio, con le muffe. Su Amazon il tappetino costa 6 euro e 50. Per replicare l’aspetto piccolo-recinto-erboso, vi servono anche questi separatori per cassetti che sembrano minuscole staccionate.

(Il Post)

1. Un kit per la fotografia “solare”
Era nella nostra lista dei regali di Natale economici, ma sarà più bello usarlo in primavera o in estate. Funziona così: si estrae dalla confezione un foglio di carta fotosensibile. Lo si lascia esposto alla luce del sole per qualche minuto (pochi), dopo aver poggiato un oggetto sulla sua superficie: petali di fiori, foglie e fili d’erba sono ottimi per i primi tentativi. Quando il foglio da blu diventa bianco, è ora di toglierlo dal sole. Per fissare la “stampa”, bisogna poi sciacquare il foglio sotto al rubinetto, o immergerlo in una bacinella d’acqua (se vi ricorda la cianotipia avete ottime ragioni). Per gli adulti è molto gratificante, ma va bene anche per i bambini, se in grado di leggere e seguire le istruzioni. Su Amazon la confezione da 12 fogli costa 13 euro.

***
Disclaimer: su alcuni dei siti linkati nella sezione 
Consumismiil Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi – che potrebbero variare di giorno in giorno rispetto a quelli indicati, in base alle offerte. Ma potete anche cercarli su Google

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.