• mini
  • sabato 1 settembre 2018

Serie A: le partite della terza giornata

Sono iniziate ieri con la prima vittoria del Milan e sono proseguite oggi con la prima vittoria dell'Inter

Radja Nainggolan esulta dopo il gol del vantaggio segnato al Bologna (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

La terza giornata di Serie A è iniziata venerdì sera con la vittoria per 2-1 del Milan nell’anticipo di San Siro contro la Roma. Continuerà questa sera con con gli ultimi due anticipi: Bologna-Inter alle 18 e Parma-Juventus alle 20.30. Domenica si disputeranno tutte le altre sette partite, da Fiorentina-Udinese alle 18 a Sampdoria-Napoli delle 20.30. Non ci saranno posticipi del lunedì e al termine della giornata la Serie A si prenderà due settimane di pausa in concomitanza con la sosta delle nazionali, in cui l’Italia sarà impegnata nelle prime partite di Nations League. Il campionato riprenderà il 16 settembre.

Venerdì
20.30
Milan – Roma  2 – 1

Sabato
18.00
Bologna – Inter  0 – 3
20.30
Parma – Juventus  [Dazn]

Domenica
18.00
Fiorentina – Udinese  [Dazn]
20.30
Atalanta – Cagliari  [Sky]
Chievo Verona – Empoli  [Dazn]
Lazio – Frosinone  [Sky]
Sampdoria – Napoli  [Sky]
Sassuolo – Genoa  [Sky]
Torino – Spal  [Sky]

Anche quest’anno la Serie A avrà quattro posti garantiti ai gironi di Champions League, che spetteranno alle prime quattro classificate al termine dell’ultima giornata di campionato. Anche i posti in Europa League saranno ancora tre, l’ultimo dei quali andrà all’ottava classificata o alla vincitrice della Coppa Italia, nel caso quest’ultima non si qualifichi a una coppa tramite il campionato.

La classifica della Serie A

 1) Juventus – 6
 2) Napoli – 6
 3) Spal – 6
 4) Atalanta – 4
——————————————
 5) Udinese – 4
 6) Sassuolo – 4
 7) Roma – 4**
——————————————
 8) Inter – 4**
 9) Fiorentina – 3*
10) Empoli – 3
11) Genoa – 3*
12) Milan – 3
13) Torino – 1
14) Parma – 1
15) Bologna – 1**
16) Cagliari – 1
17) Frosinone – 1
——————————————
18) Sampdoria – 0*
19) Lazio – 0
20) Chievo – 0

* Una partita in meno
** Una partita in più

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.