Il trofeo dell'Europa League esposto ai sorteggi dei gironi della passata edizione (FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 31 agosto 2018

Le avversarie di Lazio e Milan in Europa League

Il Milan è nel girone con Olympiacos e Betis Siviglia mentre la Lazio giocherà contro Marsiglia ed Eintracht Francoforte

Il trofeo dell'Europa League esposto ai sorteggi dei gironi della passata edizione (FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

La cerimonia dei sorteggi della fase a gironi di Europa League si è tenuta oggi al Grimaldi Forum di Montecarlo. Fra i 48 club presenti c’erano anche Lazio e Milan, ma non l’Atalanta, che è stata eliminata giovedì sera ai calci di rigore negli spareggi contro il Copenaghen. Le due italiane qualificate, Lazio e Milan, erano in prima e seconda fascia ma sono finite entrambe in due gironi impegnativi, come ieri le altre italiane in Champions League. Il Milan ha trovato Olympiacos e Betis Siviglia mentre la Lazio giocherà contro Marsiglia ed Eintracht Francoforte.

Il quadro dei dodici gironi estratti oggi a Montecarlo:

Gruppo A
🇩🇪 Bayer Leverkusen
🇧🇬 Ludogorets Razgrad
🇨🇭 Zurigo
🇨🇾 AEK Larnaca

Gruppo B
🇦🇹 Salisburgo
🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Celtic Glasgow
🇩🇪 Lipsia
🇳🇴 Rosenborg

Gruppo C
🇷🇺 Zenit San Pietroburgo
🇩🇰 Copenaghen
🇫🇷 Bordeaux
🇨🇿 Slavia Praga

Gruppo D
🇧🇪 Anderlecht
🇹🇷 Fenerbahce
🇭🇷 Dinamo Zagabria
🇸🇰 Spartak Trnava

Gruppo E
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Arsenal
🇵🇹 Sporting CP
🇦🇿 Qarabag Agdam
🇺🇦 Vorskla Poltava

Gruppo F
🇬🇷 Olympiacos
🇮🇹 Milan
🇪🇸 Real Betis
🇱🇺 Dudelange

Gruppo G
🇪🇸 Villarreal
🇦🇹 Rapid Vienna
🇷🇺 Spartak Mosca
🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Rangers Glasgow

Gruppo H
🇮🇹 Lazio
🇫🇷 Marsiglia
🇩🇪 Eintracht Francoforte
🇨🇾 Apollon Limassol

Gruppo I
🇹🇷 Besiktas
🇧🇪 Genk
🇸🇪 Malmö
🇳🇴 Sarpsborg

Gruppo J
🇪🇸 Siviglia
🇷🇺 Krasnodar
🇧🇪 Standard Liegi
🇹🇷 Akhisar Belediyespor

Gruppo K
🇺🇦 Dynamo Kiev
🇰🇿 Astana
🇫🇷 Rennes
🇨🇿 Jablonec

Gruppo L
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Chelsea
🇬🇷 PAOK Salonicco
🇧🇾 BATE Borisov
🇭🇺 Vidi

Le squadre provenienti dalla stessa nazione non possono essere sorteggiate nello stesso girone. Lo stesso vale per le squadre provenienti da Russia e Ucraina, secondo le disposizioni della UEFA per motivi di ordine pubblico. Ogni squadra giocherà tre partite in casa e tre in trasferta. La prima giornata della fase a gironi si disputerà tra il 20 settembre. Ogni giornata della fase a gironi si disputerà di giovedì, con partite in programma alle 18.55 e alle 21.00.

Squadre, fasce e gironi

Alla fase a gironi si sono qualificate 48 squadre, 17 delle quali hanno ottenuto la qualificazione diretta tramite i campionati. Altre 21 si sono qualificate passando per gli spareggi mentre le restanti 10 sono state “retrocesse” dai turni preliminari di Champions League. Nei sorteggi le squadre qualificate sono state divise in quattro fasce stabilite secondo il ranking UEFA che tiene conto dei risultati ottenuti negli ultimi cinque anni. Ciascuno dei dodici gironi conta una squadra per fascia.

La prima fascia di questa edizione è particolarmente competitiva, grazie soprattutto alla presenza di Arsenal e Chelsea. Anche l’Inghilterra tuttavia avrà solo due squadre, dopo che il Burnley è stato eliminato nei preliminari dall’Olympiacos. La Spagna invece ne ha tre, come la Germania. Per Akhisar Belediyespor, Jablonec, Sarpsborg e Dudelange (piccola squadra lussemburghese) è la prima partecipazione di sempre al torneo.

Le quattro fasce dei sorteggi:

🇪🇸 Siviglia
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Arsenal
🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Chelsea
🇷🇺 Zenit San Pietroburgo
🇩🇪 Bayer Leverkusen
🇺🇦 Dynamo Kiev
🇹🇷 Besiktas
🇦🇹 Salisburgo
🇬🇷 Olympiacos
🇪🇸 Villarreal
🇧🇪 Anderlecht
🇮🇹 Lazio

🇵🇹 Sporting CP
🇧🇬 Ludogorets Razgrad
🇩🇰 Copenaghen
🇫🇷 Marsiglia
🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Celtic Glasgow
🇬🇷 PAOK Salonicco
🇮🇹 Milan
🇧🇪 Genk
🇹🇷 Fenerbahce
🇷🇺 Krasnodar
🇰🇿 Astana
🇦🇹 Rapid Vienna

🇪🇸 Real Betis
🇦🇿 Qarabag Agdam
🇧🇾 BATE Borisov
🇭🇷 Dinamo Zagabria
🇩🇪 Lipsia
🇩🇪 Eintracht Francoforte
🇸🇪 Malmö
🇷🇺 Spartak Mosca
🇧🇪 Standard Liegi
🇨🇭 Zurigo
🇫🇷 Bordeaux
🇫🇷 Rennes

🇨🇾 Apollon Limassol
🇳🇴 Rosenborg
🇺🇦 Vorskla Poltava
🇨🇿 Slavia Praga
🇹🇷 Akhisar Belediyespor
🇨🇿 Jablonec
🇨🇾 AEK Larnaca
🇭🇺 Vidi
🏴󠁧󠁢󠁳󠁣󠁴󠁿 Rangers Glasgow
🇱🇺 Dudelange
🇸🇰 Spartak Trnava
🇳🇴 Sarpsborg

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.