• Cultura
  • venerdì 9 Settembre 2016

Sappiamo già un sacco di cose su “Stranger Things 2”

La seconda stagione della serie tv dell'estate uscirà nel 2017, ma è già possibile farsi un'idea di cosa sarà

Per molti critici e spettatori Stranger Things è stata la serie tv dell’estate: è prodotta da Netflix, la prima stagione è composta da otto episodi e se ne è parlato benissimo sia negli Stati Uniti che in Italia. La serie è piaciuta soprattutto agli appassionati di film di fantascienza e nello specifico a quella degli anni Ottanta (E.T., War Games, Stand by me, i Goonies). Stranger Things è uscita il 15 luglio ed è probabile che a quest’ora chi se ne è appassionato l’abbia finita: dato che è stata confermata per una seconda stagione, abbiamo messo insieme quello che se ne sa per ora (ed è già molto).

Occhio: ci sono potenziali piccoli e grandi spoiler. Siete avvisati.

Le basi
Stranger Things 2 uscirà nel 2017, anche se ancora non si sa in che mese: le riprese non sono ancora iniziate. La nuova stagione avrà nove puntate e sarà prodotta e diffusa ancora da Netflix. Di solito le serie tv americane – a differenza degli sceneggiati italiani – non aggiornano il proprio titolo a seconda della stagione a cui sono arrivati: la decisione di promuovere la nuova stagione come Stranger Things 2 anziché semplicemente come Stranger Things è dovuta al fatto che la serie sarà pensata più come un sequel cinematografico che come una seconda stagione. I creatori della serie, Matt e Ross Duffer, hanno spiegato che per la nuova stagione si sono ispirati ai sequel di famosi film di azione degli anni Ottanta come Terminator 2, L’Impero colpisce ancora, Aliens e Indiana Jones e il tempio maledetto. Di conseguenza potrebbero trovare spazio diversi nuovi personaggi e trame: si sa già per esempio che parte della serie sarà ambientata in una città diversa dal paesino di Hawkins, dove si sono svolte tutte le vicende della prima stagione.

I creatori della serie, Matt e Ross Duffer, hanno aggiunto che per assecondare la crescita dei protagonisti – che hanno tutti meno di 14 anni – la seconda stagione inizierà un anno dopo la prima, quindi nel 1984. Ross Duffer ha raccontato che alla fine delle riprese l’attore che interpreta Dustin non ha potuto ri-registrare alcuni dialoghi perché il timbro della sua voce si era già abbassato.

I titoli degli episodi
In un video diffuso da Netflix il 31 agosto, si vedono una serie di titoli apparire su uno sfondo nero e la musichetta della prima stagione. Sono i titoli dei nove episodi della seconda stagione, cosa che fa pensare che tutte le sceneggiature siano già state completate.

MadMax
The Boy Who Came Back to Life
The Pumpkin Patch
The Palace
The Storm
The Pollywog
The Secret Cabin
The Brain
The Lost Brother

Qualche impallinato ha già provato a cercare qualche indizio di dove andrà a parare la seconda stagione, a partire da questi titoli.

Chi ci sarà
Nonostante sia stato definito un sequel più che una seconda stagione, in Stranger Things 2 torneranno moltissimi attori della prima stagione: Winona Ryder (Joyce), Noah Schnapp (Will), Finn Wolhard (Mike), Gaten Matazarro (Dustin), David Harbour (Hopper) e gran parte degli attori che interpretano personaggi secondari. Comprensibilmente, gli autori non hanno voluto svelare se tornerà o meno Millie Bobby Brown, l’attrice che interpreta Eleven (che scompare misteriosamente nell’ultimo episodio).

E Barb?
Il pubblico di Stranger Things si è molto affezionato a Barb, l’amica di Nancy che viene uccisa dal cosiddetto “Demogorgon”. Matt Duffer ha già detto che Barb non ci sarà, nella nuova stagione: «non riesco a immaginarmi in che modo potrebbe succedere», ha detto a IGN. Ma ha aggiunto che «Barb non sarà dimenticata, le renderemo giustizia. Gli spettatori si sono molto arrabbiati del fatto che la città non sembra essersi occupata di lei. In realtà è successo, ma non l’abbiamo mostrato nella serie». Shannon Purser, l’attrice che interpreta Barb, è comunque atterrata in piedi: nonostante Stranger Things sia stato il primo vero ruolo della sua carriera – lavora ancora come commessa in un cinema, per dire – grazie alla sua interpretazione è entrata nel cast di Riverdale, una nuova serie tv del canale americano CW.

Quelli nuovi
Occhio, di seguito trovate gli spoiler più grossi di tutto l’articolo: se volete schivarli, passate oltre.

Un annuncio per il casting ottenuto dallo Hollywood Reporter ha rivelato che la produzione sta cercando attori per tre ruoli: un fratello e una sorella di nome Max e Billy e un personaggio chiamato Roman. Max dovrebbe essere una ragazza “maschiaccio” di 13 anni, mentre Billy suo fratello maggiore 17enne, su cui circola la voce che da piccolo abbia compiuto un omicidio. Il nuovo personaggio più interessante dovrebbe essere però Roman, come ha raccontato lo Hollywood Reporter:

Roman è descritto come un uomo o una donna di qualsiasi etnia e di età compresa fra i 30 e i 38 anni. Dopo essere cresciuto senza una casa e con una madre tossicodipendente, lei/lui ha sofferto una grave perdita e da allora cerca vendetta. Roman in definitiva è un personaggio fuori da qualsiasi giro che non sa come legare con le persone.

Le domande che avranno risposta
Lo Hollywood Reporter ha intervistato il produttore esecutivo della serie Shawn Levy, chiedendogli se nella seconda stagione verranno esplorate questioni lasciate in sospeso dopo la prima. Levy ha risposto così:

Certo che ci occuperemo di domande lasciate in sospeso alla fine della prima stagione. Alcune erano particolarmente brucianti: perché Hooper è salito in quella macchina? Cos’è che Will ha vomitato nel bagno di casa sua?

Anche Ross Duffer, in una intervista a EW, ha lasciato intendere che un’altra delle questioni lasciate aperte alla fine della prima stagione verrà risolta.

Ora abbiamo questo portale verso un’altra dimensione, che rimane aperto nella cittadina di Hawkins. E questo genera un sacco di domande del tipo: se il mostro è morto, ce n’era uno solo? Cos’altro ci può essere laggiù? Non è un posto che abbiamo mostrato molto, prima di ambientare lì la scena del salvataggio di Will.



Bonus: un video di 27 minuti con tutti i riferimenti e le citazioni della prima stagione