• Mondo
  • martedì 19 febbraio 2013

L’ospedale delle bambole a Sydney

Le foto della struttura, fondata 100 anni fa, dove si aggiustano bambole, orsacchiotti di peluche, cavalli a dondolo

Il Doll Hospital di Sydney, in Australia, festeggia oggi il centenario della sua fondazione. L'”ospedale” australiano si prende cura di bambole, orsacchiotti di peluche, cavalli a dondolo e molti altri oggetti, perché “nessun lavoro è troppo grande o troppo piccolo” per essere fatto. La storia della struttura inizia nel 1913 da un semplice incidente di spedizione. Il fratello del signor Harold Chapman, fondatore del Doll Hospital, lavorava nel settore di importazione di bambole di celluloide dal Giappone. Durante una spedizione gli elastici che tenevano legato il carico si ruppero e rovinarono le bambole. Chapman trovò un modo per ripararle e si rese conto che quell’attività poteva diventare un lavoro vero. Oggi la struttura è diretta da suo nipote, ha molti reparti e diverse specializzazioni a seconda del tipo di giocattolo da aggiustare.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.