• lunedì 17 gennaio 2011

Algeria, morto un uomo che si era dato fuoco sabato

Altre tre persone sono ricoverate in ospedale per lo stesso motivo

Un uomo di 37 anni è morto ieri dopo essersi dato fuoco sabato davanti al municipio di Boukhadra, una cittadina algerina al confine con la Tunisia. Voleva denunciare l’“atteggiamento di disprezzo” da parte delle autorità locali nei suoi confronti. Dopo l’episodio, il Prefetto della zona ha rimosso il Presidente dell’Assemblea comunale del popolo. Il gesto ha un evidente richiamo a quello compiuto da Bouaziz Mohamed, il giovane che si è suicidato il 17 dicembre dando il via alle proteste tunisine. Non è stato l’unico episodio del genere registrato negli ultimi giorni in Algeria: altre tre persone si sono date fuoco da mercoledì scorso, e ora sono ricoverate in ospedale.