nicolas maduro

Nei migliori quartieri di Caracas

Nei migliori quartieri di Caracas

Si vive meglio di quanto si vivesse fino a un anno fa: è l'effetto delle liberalizzazioni di Maduro, che però stanno arricchendo i ricchi e creando nuove disuguaglianze

C'è un grande blackout in Venezuela

C’è un grande blackout in Venezuela

Dal tardo pomeriggio di lunedì 22 luglio manca la corrente elettrica in buona parte del Venezuela. Il blackout sta interessando 18 dei 23 stati venezuelani e la capitale Caracas, con numerosi disagi per la popolazione e la mancanza di informazioni

Maduro resiste

Maduro resiste

Ieri il leader dell’opposizione Juan Guaidó ha provato a rovesciare il governo, cercando il sostegno dell'esercito: per ora non sembra aver funzionato

Le manifestazioni di sabato in Venezuela

Le manifestazioni di sabato in Venezuela

Sia i sostenitori di Maduro che quelli di Guaidó hanno partecipato a cortei e comizi, e in entrambi si è parlato del grosso black-out di questa settimana

Juan Guaidó è tornato in Venezuela, dove rischia di essere arrestato

Juan Guaidó è tornato in Venezuela, dove rischia di essere arrestato

Juan Guaidó, l’autoproclamato presidente ad interim del Venezuela, è atterrato nell’aeroporto di Caracas dopo che il 22 febbraio aveva lasciato il paese per assistere al concerto organizzato sul confine tra Colombia e Venezuela dal miliardario Richard Branson. «Entriamo in Venezuela da cittadini

Cos'è successo nel weekend in Venezuela

Cos’è successo nel weekend in Venezuela

Ci sono stati duri scontri al confine, dove gli aiuti umanitari statunitensi sono bloccati da Nicolas Maduro: in Colombia intanto oggi Juan Guaidó incontrerà Mike Pence

Niente aiuti umanitari per il Venezuela

Niente aiuti umanitari per il Venezuela

I militari fedeli al regime di Maduro hanno bloccato l'entrata degli aiuti nel paese ai confini con Colombia e Brasile: ci sono stati scontri, quattro persone sono state uccise

In Venezuela si litiga sugli aiuti umanitari

In Venezuela si litiga sugli aiuti umanitari

Maduro ha ordinato una chiusura parziale dei confini con Brasile e Colombia per impedire l'entrata di cibo e medicine nel paese, Juan Guaidó sta provando a forzare il blocco