frecciarossa-biglietto-elettronico
(LaPresse)
  • domenica 3 Maggio 2020

Le misure di Ferrovie dello Stato per la “Fase 2”

Arriva il biglietto elettronico nominativo sia per Frecciarossa che per Intercity, e la prenotazione diventa obbligatoria per entrambi

frecciarossa-biglietto-elettronico
(LaPresse)

Il gruppo Ferrovie dello Stato – proprietario della società Trenitalia – ha annunciato una novità relativa al modo in cui si potranno prenotare i biglietti nella cosiddetta “Fase 2”, quando in tutta Italia verranno allentate alcune misure di restrizione. La novità consiste nell’eliminazione del biglietto cartaceo: sarà solo elettronico e nominativo sia per chi viaggia su Frecciarossa che su Intercity, e la prenotazione «diventa obbligatoria» su entrambi.

Un comunicato di Ferrovie dello Stato ha spiegato che «l’iniziativa, nel pieno rispetto degli obblighi di protezione dei dati personali, garantirà un maggior livello di sicurezza sanitaria consentendo, ad esempio, di essere avvisati nel caso in cui si sia condiviso il viaggio con un passeggero risultato successivamente positivo al virus». Non viene specificato però come il gruppo potrebbe entrare in possesso dei dati sullo stato di salute dei passeggeri.

Le cose da sapere sul coronavirus

Nel comunicato Ferrovie dello Stato comunica anche che sulle Frecce e sugli Intercity la capienza massima è stata ridotta del 50 per cento per mantenere il distanziamento fisico tra i passeggeri, e che i posti verranno assegnati «a scacchiera» sempre per lo stesso motivo. Inoltre, le corse del trasporto regionale dovrebbero essere incrementate «per far sì che le presenze a bordo siano tali da consentire il distanziamento interpersonale, che verrà agevolato dall’indicazione delle sedute da lasciare libere e dalle indicazioni sui comportamenti individuali da tenere durante e alla fine del viaggio».

– Leggi anche: L’inquinamento dell’aria e il coronavirus