• Italia
  • martedì 2 aprile 2019

Le foto delle due marinaie che si sono unite civilmente

Attraversando il picchetto d'onore – un corridoio di spade levate – come da tradizione della Marina Militare

Domenica 31 marzo due donne appartenenti alla Marina Militare si sono unite civilmente a La Spezia: si chiamano Rosa Maria Mogavero e Lorella Cipro, erano in uniforme e, come da tradizione del corpo di Stato di cui fanno parte, dopo la cerimonia hanno attraversato un corridoio di spade levate. La Marina ha dunque mandato il picchetto d’onore, dando quindi un riconoscimento formale alla loro unione.

La prima unione civile nella Marina Militare era stata celebrata a Piombino nel 2016, tra due uomini. La storia di Mogavero e Cipro e le foto della loro unione hanno fatto notizia anche perché sono state rilanciate il giorno in cui a Verona si è concluso il Congresso Mondiale delle Famiglie, durante il quale, tra le altre cose, si è difeso il modello cosiddetto “naturale” di famiglia.

La ministra della Difesa Elisabetta Trenta ha fatto i suoi auguri a Rosa Maria e Lorella su Facebook, scrivendo: «Sono stata davvero felice di vedere le immagini del vostro giorno più bello, con le famiglie riunite e tanta gioia nei vostri sguardi. Lorella e Rosy sono l’esempio di una importante evoluzione culturale, nelle Forze Armate e nel nostro Paese. Auguri ragazze!».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.