Cristina Girelli esulta dopo il gol segnato al Belgio (Emilio Andreoli/Getty Images)
  • Sport
  • venerdì 8 Giugno 2018

Stasera l’Italia si gioca i Mondiali di calcio femminile

A Firenze, contro il Portogallo: se vince si qualifica per la prima volta in vent'anni

Cristina Girelli esulta dopo il gol segnato al Belgio (Emilio Andreoli/Getty Images)

Questa sera alle 20.45 la Nazionale di calcio femminile dell’Italia si gioca la qualificazione ai Mondiali che si terranno nel 2019 in Francia. Allo stadio Artemio Franchi di Firenze l’Italia giocherà la quinta partita del suo girone contro il Portogallo: per qualificarsi matematicamente ai Mondiali basterà una vittoria. Al momento l’Italia è prima nel girone con 8 punti di vantaggio sul Belgio, a tre giornate dalla fine. Il Portogallo ha solo quattro punti ed è già matematicamente escluso dalla qualificazione. La partita sarà trasmessa in diretta da Rai Sport HD, canale 57 del digitale terrestre e 227 di Sky. Si potrà seguire anche in streaming dall’applicazione o dal sito di Rai Play, raggiungibile da qui.

Alle 20.45 le Azzurre sfidano il Portogallo per un posto al Mondiale!

Qualificazioni #Mondiale #WWC2019????#Italia vs #Portogallo⏱ Questa sera, ore 20.45? Diretta Tv #RaiSport?#ArtemioFranchi #Firenze⚽️Biglietti: nella giornata di oggi venerdì 8 giugno i biglietti saranno messi in vendita dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 all’inizio della gara, presso i botteghini dello stadio ‘Artemio Franchi’ in Viale Ferruccio Valcareggi. Il costo del tagliando è di 3 euro.ℹ️Info: https://bit.ly/2JBzGLv#ForzaAzzurre ???#Azzurre #VivoAzzurro

Gepostet von Nazionale Italiana di Calcio am Freitag, 8. Juni 2018

 

Finora il girone di qualificazione della Nazionale di calcio femminile è stato ottimo. L’Italia ha vinto tutte e sei le partite giocate, compresa la più complicata, un mese fa contro il Belgio. Molte delle calciatrici italiane titolari giocano per la Juventus o il Brescia, cioè le due squadre che si sono contese lo Scudetto di quest’anno allo spareggio (che alla fine ha vinto la Juventus, ai rigori). Ci si aspettano grandi cose soprattutto da Cristina Girelli, l’attaccante del Brescia che nell’ultima stagione ha realizzato 17 gol in 23 partite di Serie A e che soprattutto ha segnato il gol della vittoria nella delicata partita contro il Belgio, lo scorso aprile.

L’ultimo torneo principale a cui ha partecipato l’Italia femminile è stato l’Europeo dello scorso giugno, dove è uscita ai gironi. Rispetto a molti altri paesi europei, il movimento calcistico femminile italiano è stato a lungo trascurato, e la Nazionale non riesce a qualificarsi per un Mondiale dal 1999. Ora però sta vivendo un momento di grande crescita: i club della Serie A maschile stanno iniziando a costituire le loro squadre femminili ufficiali, fornendo competenze di alto livello e strutture adeguate. La prima società a muoversi in questo senso è stata la Fiorentina, due anni fa, mentre l’ultima e più importante è stata la Juventus, che ha vinto lo scudetto al suo primo anno di partecipazione al campionato.