• Sport
  • mercoledì 7 maggio 2014

Il PSG ha vinto il campionato francese

Per il secondo anno consecutivo ha vinto una squadra in larga parte composta da calciatori che prima giocavano in Italia

Il Paris Saint-Germain ha vinto la Ligue 1, il principale campionato francese di calcio, con due giornate di anticipo. Il PSG ha vinto matematicamente il titolo nonostante abbia perso 1-2 in casa contro il Rennes, ma era già campione ancora prima di iniziare a giocare – dalle 20:45 circa – dopo il pareggio tra il Monaco, secondo in classifica, e il Guingamp. È il secondo campionato consecutivo vinto dal PSG e il quarto della sua storia (1986, 1994, 2013, 2014).

Il PSG si unisce così alla Juventus, che ha vinto lo scudetto domenica scorsa, al Bayern Monaco in Germania, al Benfica in Portogallo, e all’Ajax in Olanda, tra le squadre d’Europa che hanno già vinto i principali campionati di questa stagione (soltanto in Spagna e in Inghilterra la situazione non è ancora ben definita). Sono ancora in sospeso soprattutto il campionato inglese e quello spagnolo, dove però Manchester City e Atletico Madrid sembrano meglio posizionati delle altre.

In questa stagione il PSG si è dimostrato di gran lunga la squadra migliore del campionato francese: ha vinto 25 partite su 36, segnando in totale 77 gol e subendone soltanto 22. Prima di stasera aveva perso soltanto due partite, entrambe in trasferta. In Champions League è arrivato fino ai quarti di finale, in cui è stato eliminato dal Chelsea: diversi osservatori ritengono che avrebbe avuto maggiori possibilità di superare quel turno e accedere alle semifinali se uno dei suoi giocatori più importanti, Zlatan Ibrahimović, non si fosse infortunato proprio nelle ultime fasi della stagione, costringendo la squadra a fare a meno di lui in attacco.

Il Paris Saint-Germain è una delle squadre che hanno speso di più negli ultimi anni, ossia da quando alcuni investitori vicini all’emiro del Qatar acquistarono la società nel 2011. Oltre a Ibrahimović – che con Juventus, Inter e Milan ha giocato in Italia dal 2004 al 2012, eccetto una stagione giocata al Barcellona (nel 2009-2010) – altri calciatori fondamentali del PSG sono noti al pubblico italiano appassionato di calcio. Il brasiliano Thiago Silva, capitano della squadra, è uno dei migliori e più versatili centrali visti in Italia negli ultimi dieci anni: ha giocato nel Milan dal 2009 al 2012. Un altro giovane promettente calciatore italiano, il centrocampista Marco Verratti, giocava nel Pescara in Serie B quando venne acquistato dal PSG alla fine della stagione 2011-2012, per circa 12 milioni di euro.

A scorrere con gli occhi la rosa – per quelli che seguono solo il calcio italiano – si ha davvero l’impressione che il PSG abbia preso dalla Serie A i giocatori più forti degli ultimi anni. Il portiere è Salvatore Sirigu, che ha giocato a lungo nel Palermo e che è l’attuale secondo portiere della nazionale italiana. Oltre a Verratti, a centrocampo giocano Javier Pastore (al Palermo dal 2009 al 2011) e Thiago Motta (al Genoa dal 2008 al 2009, e poi all’Inter dal 2009 al 2012). In attacco, oltre a Ibrahimović, ci sono Ezequiel Lavezzi (al Napoli dal 2007-2012), Edinson Cavani (al Napoli dal 2010 al 2013) e Jérémy Ménez (alla Roma dal 2008 al 2011). L’allenatore del PSG è Laurent Blanc, ex capitano e poi anche allenatore della nazionale francese.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.