• Mondo
  • lunedì 1 Ottobre 2012

Il catalogo IKEA senza donne in Arabia Saudita

IKEA, la società svedese produttrice di mobili, è stata molto criticata negli ultimi giorni per aver eliminato dai propri cataloghi destinati all’Arabia Saudita tutte le fotografie di donne, presenti sulle edizioni per gli altri paesi del proprio catalogo. In molte pagine, che illustrano prezzi e caratteristiche dei prodotti, sono state cancellate le donne adulte, sostituite in alcuni casi con fotografie di uomini o con foto degli arredi senza alcuna persona.

In seguito alle critiche ricevute, IKEA ha diffuso un comunicato, chiedendo scusa per la scelta di escludere le donne dal suo catalogo di un paese in cui la condizione femminile è ancora molto difficile come l’Arabia Saudita. Nel comunicato, la società ha spiegato che la scelta adottata va chiaramente “contro i valori di IKEA Group”.

IKEA è montata così
I problemi di pronuncia per IKEA in Thailandia