Dieci buone ragioni per fare gli auguri a Dustin Hoffman

E molte foto di famiglia film, amici e basket

Dustin Hoffman è nato l’8 agosto 1937 a Los Angeles e dopo ha fatto di tutto per farsi voler bene e ammirare in mezzo mondo, da grande e versatile attore in decine di film famosi e da persona simpatica e intelligente nelle sue apparizioni pubbliche. Ognuno avrà quindi un suo memorabile Dustin Hoffman, i nostri sono questi, in ordine.

1. Il laureato
1967, per Mrs. Robinson, le pinne e gli occhiali, l’ingresso in chiesa.

2. Tutti gli uomini del Presidente
1976, perché è una delle ragioni per cui siamo qui.

3. Rain man
1988, per Qantas, e per quel gesto affettuoso che come si vede nelle foto era già suo.

4. Il maratoneta
1976, «È sicuro?».

5. Tootsie
1982, per uno dei più celebri travestimenti maschile-femminile del cinema, per lo svelamento in diretta tv e perché è di Sidney Pollack.

6. Piccolo grande uomo
1970, perché è da allora che stiamo con gli indiani.

7. Un uomo da marciapiede
1969, per la commovente sgradevolezza, perché fu il primo doppiaggio Hoffman di Ferruccio Amendola e per la canzone.

8. Kramer contro Kramer
1979, perché ci si commuove, perché è la fine degli anni Settanta, e perché ci vinse il primo Oscar (il secondo per Rain Man) .

9. Papillon
1973, perché era una gran storia e uno dei migliori film di carcere.

10. Eroe per caso
1992, perché siamo un po’ tutti così, traffichini e buoni, buoni e traffichini.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.