• Cultura
  • mercoledì 29 Settembre 2010

È morto Arthur Penn, il regista del Piccolo Grande Uomo

"Oggi è un buon giorno per morire", gli avrebbe detto un personaggio del suo film migliore

NEW YORK – Il regista Arthur Penn, autore di film come ‘Bonnie and Clyde’ e ‘Piccolo grande uomo’, è morto a Los Angeles. Aveva appena compiuto due giorni fa 88 anni, e strana coincidenza, proprio oggi cade il centenario della nascita della protagonista che aveva ispirato il suo film più famoso, Bonnie Parker. Penn aveva lavorato con successo come regista televisivo, teatrale e cinematografico. Il suo film più famoso è appunto Bonnie and Clydé, con Warren Beatty e Faye Dunaway, candidato a dieci Oscar e considerato una pietra miliare della evoluzione di Hollywood verso il ‘New American Cinema’ degli anni ’70 che aveva aperto la strada a pellicole come ‘Easy Rider’ e ‘Il Laureato’.

(continua a leggere sul sito dell’ANSA)

Qui al Post pensiamo che Arthur Penn sia stato soprattutto il regista di uno dei più grandi film sulla storia degli indiani di tutti i tempi, forse il più grande.