• Mondo
  • lunedì 7 novembre 2011

I tre candidati alla guida della Grecia

E soprattutto uno, Lucas Papademos, dato per più probabile: la decisione sarà annunciata lunedì

Il sito di news sulla Grecia in lingua inglese Athens News ha pubblicato, alla vigilia dell’annuncio sul nuovo primo ministro che guiderà il prossimo governo di coalizione greco, un profilo dei candidati più probabili alla carica. “Stando a fonti affidabili” il presidente della Repubblica, l’attuale primo ministro Papandreou e il leader dell’opposizione Antonis Samaras avrebbero infatti preso in considerazione tre nomi.

Il primo e dato favorito è Lucas Papademos, già governatore della Banca di Grecia e vicepresidente della Banca Centrale Europea fino al 2010. Papademos ha 64 anni ed è un economista di lunga e ricca carriera accademica, che insegna tuttora all’università di Atene. Le alternative sono state proposte dai due avversari politici. Papandreou ha indicato Nikiforos Diamandouros, 69 anni, docente di Scienze Politiche che occupa oggi il posto di Mediatore Europeo per l’UE. Samaras ha invece proposto Stavros Dimas, uno dei due vicepresidenti del suo partito, Nuova Democrazia: 70 anni, economista, commissario europeo per l’Ambiente fino al 2010.

Da ieri si parla anche di Evangelos Venizelos, attuale ministro delle Finanze, come di un possibile quarto contendente al posto, la cui scelta avverrà durante le nuove consultazioni di lunedì.

(Ralph Orlowski/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.