• Cultura
  • mercoledì 19 Ottobre 2011

Il primo treno, 70 anni fa

Decine di persone hanno deposto rose sul Memoriale del binario 17 della stazione di Grunewald, da dove 70 anni fa è partito il primo treno

Il 18 ottobre del 1941, 1013 ebrei berlinesi furono caricati su un treno merci sul binario 17 della stazione di Grunewald, un quartiere occidentale della città, e deportati in un ghetto dell’Europa orientale. Erano i primi ebrei residenti a Berlino a essere deportati. Negli anni seguenti, si calcola che più di 56 mila ebrei berlinesi furono uccisi o deportati. Il duro e difficile viaggio nei vagoni dei treni merci iniziò per molti al binario 17 della stazione. I convogli erano diretti verso i ghetti dell’Europa orientale e, a partire dal 1942, verso il campo di concentramento di Theresienstadt e i campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau.

Il 27 gennaio del 1998 è stato inaugurato il Memoriale del binario 17, costituito da 187 placche in acciaio ognuna delle quali testimonia il numero delle persone deportate e la destinazione dei singoli treni che sono partiti tra l’ottobre del 1941 e il febbraio del 1945. Martedì, settant’anni dopo la partenza del primo treno, decine di persone hanno visitato il Memoriale, deposto rose bianche e partecipato a una cerimonia di commemorazione per gli ebrei deportati e uccisi durante il nazismo.