Facebook rinvia il lancio di Timeline

Un'azienda di nome Timelines.com, socia del Boston Globe, ha sporto un reclamo per l'utilizzo improprio del suo marchio

Facebook ha deciso di rinviare il lancio di Timeline, il nuovo servizio che consentirà di tenere una cronologia di contenuti riferiti anche a momenti della propria vita precedenti all’apertura del proprio account, dopo che l’azienda di Chicago Timelines.com l’ha accusato di avere utilizzato impropriamente il suo marchio. Il servizio di Facebook, a cui si sono già pre-iscritti oltre un milione di utenti, doveva diventare pubblico e accessibile a tutti oggi.

Timelines.com consente ai suoi utenti di creare timeline multimediali di eventi storici, e da cinque anni è partner del Boston Globe. «Se Facebook lancerà Timeline ci eliminerà dal mercato», hanno fatto sapere dall’azienda, «perché creerà grande confusione con il nostro marchio, che sembrerà inevitabilmente affiliato a Facebook». Il lancio del servizio sarà sospeso fino a domani, quando i rappresentanti di Facebook e di Timelines si incontreranno davanti a un giudice.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.