• Mondo
  • mercoledì 29 Giugno 2011

Lo spettacolo del comunismo

Le foto delle teatrali celebrazioni dei novant'anni del Partito Comunista cinese

Il primo luglio la Cina festeggerà i 90 anni del Partito comunista cinese, che è stato fondato nel 1921 a Shanghai durante un congresso a cui parteciparono dodici delegati. Tra loro era presente Mao Tse-tung che all’epoca aveva 28 anni e che nel 1949 guidò la vittoria dei comunisti dopo un’estenuante guerra civile e fondò la Repubblica popolare cinese e il regime che sopravvive ancora oggi.

Il paese si prepara da giorni a celebrare l’occasione: le strade e le piazze delle città sono ricoperte di manifesti celebrativi, bandiere rosse e immagini di falce e martello, il simbolo del partito. Giornali e tv non parlano d’altro e i film sentimentali e polizieschi hanno lasciato spazio a programmi patriottici, su invito delle autorità cinesi. Nei cinema uscirà il film epico “L’inizio della grande rinascita”, che dipinge in modo glorioso le origini del partito e in cui recitano i più importanti attori del paese. La storia del partito è celebrata anche in numerose rappresentazioni teatrali e spettacoli: quella messo in scena ieri nella Grande Sala del Popolo in Piazza Tiananmen è stato particolarmente spettacolare.

Le foto di falce e martello in Cina