• Mondo
  • martedì 31 Maggio 2011

Le feste del Ku’damm

Lo storico viale berlinese celebra in questi giorni i 125 anni di vita

Il Kurfürstendamm, solitamente abbreviato Ku’damm dai berlinesi, è uno dei più conosciuti viali di Berlino – il centro di Berlino Ovest prima che cadesse il muro – e il 5 maggio ha compiuto 125 anni di esistenza. Il viale, ricco di grandi magazzini, hotel e negozi di moda che furono la vetrina dell’Occidente durante gli anni dell’isolamento di Berlino, fu fatto costruire nella seconda metà dell’Ottocento su ordine di Otto von Bismarck, che voleva allargare una strada già esistente portandola fino a 53 metri di ampiezza sul modello dei grandiosi Champs-Élysées di Parigi. I lavori furono terminati il 5 maggio del 1886, giorno in cui il primo tram a vapore mise in collegamento il Castello di Berlino con la residenza di caccia di Grunewald.

In pochi anni il Ku’damm divenne un’importante area di Berlino, dove si stabilirono numerosi negozi, caffè famosi dove si incontravano intellettuali, artisti e scrittori, teatri e cinema. Dopo i fasti degli anni Venti e Trenta del Novecento, il viale fu quasi completamente raso al suolo durante la Seconda guerra mondiale. Negli anni della divisione tra Berlino Ovest ed Est, il Ku’damm divenne il centro della parte occidentale, sia sotto l’aspetto consumistico che come luogo di manifestazioni ed eventi. Oggi il centro più vivace della enorme capitale tedesca si è spostato a Est, nella zona della Friedrichstrasse, ma il Ku’damm resta un grande shopping mall con la sua robusta razione di storia e attrazioni.

Per festeggiare, dal 5 maggio al 23 ottobre il Ku’damm ospita eventi e festeggiamenti, un raduno d’auto d’epoca, mostre, visite guidate, gare culinarie, e nel mese di ottobre sarà illuminato in occasione del Festival delle luci.