• spazio
  • venerdì 4 Febbraio 2011

I nuovi pianeti abitabili individuati da Kepler

Finora sono state osservate 156.000 stelle in cerca di pianeti simili alla Terra

Il telescopio spaziale Kepler ha finora scoperto 1.200 pianeti candidati a essere stretti parenti della Terra, sia per dimensione che come distanza da una stella. L’ultima riguarda sei pianeti che ruotano attorno a una stella chiamata Kepler-11, in pratica un intero sistema solare. A differenza di altri, di dimensioni vicine a quelle di Giove, in questo caso sono poco più grandi della Terra e a una distanza inferiore a quella che c’è tra Mercurio e il Sole. Nella squadra di astronomi che sta dietro a Kepler c’è entusiamo per i risultati raggiunti finora, ma allo stesso tempo prudenza perché alcuni segnali astronomici potrebbero in realtà povenire da interferenze di altro tipo. La missione Kepler, lanciata un anno e mezzo fa, finora ha osservato 156.000 stelle, cercando di calcolarne gli intervalli di luminosità per studiare le orbite dei pianeti attorno alle loro stelle di riferimento.