• martedì 1 Febbraio 2011

Le notti di Sark

La piccola isola tra Regno Unito e Francia vive praticamente al buio, ma è uno dei posti migliori per vedere le stelle

Negli Stati Uniti esiste un’associazione che si chiama International Dark-Sky Association e ha come obiettivo di preservare l’oscurità del cielo dall’inquinamento luminoso. Il primo attestato di “isola dal cielo buio” del mondo è andato a Sark, che è la più piccola delle quattro Isole del Canale, tra Regno Unito e Francia. Qui nelle notti d’estate si può anche vedere nitidamente la Via Lattea su tutta la volta celeste, da un lato all’altro dell’orizzonte. La comunità di seicento abitanti dell’isola ha lavorato più di anno per riuscire a limitare al minimo le luci e guadagnarsi la certificazione, ma partiva avvantaggiata perché su Sark non ci sono lampioni né auto. Ora si spera che questo attestato possa favorire il turismo, attualmente più concentrato in estate, per godere del cielo in tutti i mesi dell’anno.