• lunedì 24 Gennaio 2011

Israele assolve il suo esercito, nell’attacco alla Freedom Flottilla

Nella prossima primavera ci sarà un altro tentativo di raggiungere Gaza

La commissione d’inchiesta israeliana che indaga sull’attacco alla Freedom Flotilla ha pubblicato il suo rapporto nel quale assolve le forze militari. Nell’incursione sulla nave Mavi Marmara dello scorso 31 maggio furono uccise nove persone di nazionalità turca: il primo ministro Erdogan ha protestato sostenendo che non si può ritenere credibile un rapporto preparato da Israele stessa. Per il premier israeliano Netanyahu invece il documento dimostra che i soldati hanno agito per legittima difesa e che il blocco su Gaza è legale. Intanto, per la prossima primavera, si prepara una seconda missione navale, più grande della precedente, che tenterà di arrivare a Gaza.