stefano rodotà

È morto Stefano Rodotà

È morto Stefano Rodotà

Aveva 84 anni ed era uno dei più stimati giuristi italiani, con importanti esperienze in politica

L’appello anti-cambiamento

I loro toni e i loro argomenti sono irritanti fino alla provocazione, ma in realtà dovremmo ringraziare i professori Rodotà e Zagrebelsky, e tutti i professionisti dell’eterno appello antiautoritario [Continua]

Il Movimento 5 Stelle, il PD e l’uomo di vetro

Ai parlamentari del Movimento 5 Stelle credo sarebbe utile ricordare quanto Stefano Rodotà scrisse nel 2001 poche settimane dopo gli attentati dell’11 settembre: “L’ uomo di vetro” è una metafora totalitaria, perché su di essa si basa poi la pretesa

Il festival di Wired, Internet e la ketamina

Miltos Manetas è un artista di origini greche, nato ad Atene nel 1964. Ha studiato in Italia, all’Accademia di Belle Arti di Brera, è stato fidanzato con l’artista Vanessa Beecroft ed ha vissuto a lungo, a partire dalla seconda metà

Grillo cerca di difendersi

Facendo la tara degli insulti personali, che sono il normale format comunicativo di Beppe Grillo, non c’è nulla di umorale, irrazionale o folle nell’attacco frontale e demolitorio sferrato contro Stefano Rodotà. Al contrario, Grillo reagisce a modo suo a una

Grillo su Rodotà: «Ottuagenario miracolato dalla Rete»

L’ultimo post del blog di Beppe Grillo è un attacco molto duro verso gli avversari politici e chi ha criticato il Movimento 5 Stelle dopo il risultato delle elezioni amministrative. Uno dei primi riferimenti è a Stefano Rodotà, che non

Rodotà e la verginità politica del M5S

Stefano Rodotà, che oggi compie 80 anni, è stato intervistato dal Corriere della Sera sul risultato del Movimento 5 Stelle alle ultime elezioni amministrative. Rodotà, che era stato il candidato del M5S all’elezione del Presidente della Repubblica, ha parlato di

Il referendum bolognese e il significato di scuola pubblica

Visto che si vota domenica, è il caso di ritornare sul referendum sulle scuole materne di Bologna. Grazie per le numerose reazioni al mio post precedente. Sia per le critiche argomentate (che ho apprezzato) sia per gli insulti (che, com’è

Uomini a una dimensione

Non è neanche giusto prendersela con Giulia Sarti se il suo commento alla scomparsa di Giulio Andreotti è stato, secco, lapidario e impietoso: «È morto il condannato prescritto per mafia». Giulia Sarti, deputata di Grillo, ora ha 27 anni e

Stefano Rodotà a Otto e mezzo

Stefano Rodotà a Otto e mezzo

Con Stefano Menichini, direttore di Europa, e Giorgio Mulè, direttore di Panorama: ci sono stati scambi piuttosto duri

Cinque stelle, un bilancino

È parziale, è sbrigativo, è mio: ma ecco un rendiconto della rivoluzione a Cinque Stelle un paio di mesi dopo le elezioni. – Appena insediati, hanno eletto un presidente del Senato per sbaglio, aprendo processi interni dilanianti a una decina

Tutta colpa vostra

Care e-lettrici e cari e-lettori, il Pd ha deciso: è tutta colpa vostra. Dei vostri tweet e dei vostri commenti. Siete il «popolo della rete», quello che fa sbagliare (!) i parlamentari con le sue indicazioni. Non ci interessa sapere

Rodotà, perché no?

Perché non è mai stato possibile: per i primi 3 turni occorreva la maggioranza dei 2/3, e i voti di PD + M5S se anche c’erano (e non c’erano), erano risicati, una componente del PD non approvava questa candidatura. Era

Napolitano è stato rieletto

Napolitano è stato rieletto

A larghissima maggioranza, nella sesta votazione: la ricandidatura del presidente uscente è stata chiesta da PD, PdL e Scelta Civica

Neanche Prodi ce la fa, e rinuncia

Neanche Prodi ce la fa, e rinuncia

Al quarto scrutinio il candidato del centrosinistra manca di molto la maggioranza semplice e tutto è rimandato a sabato: per il PD è un disastro

Chi elegge il presidente, e chi lo teme

Pd, Pdl e Scelta civica oggi votano Franco Marini per eleggerlo presidente della repubblica fin dal primo turno. Tre questioni si impongono. La prima riguarda la popolarità del capo dello stato. Fin dal pomeriggio, da quando Europa – il giornale

Lo psicodramma Marini

Lo psicodramma Marini

La proposta di appoggiarlo da parte di Bersani ha diviso il PD in una tesa riunione, ieri sera, e i dissensi sono estesi anche tra gli altri partiti

Tra chi sta scegliendo il PD

Tra chi sta scegliendo il PD

Forze e debolezze di tutti i candidati alla presidenza alla Repubblica che domani potrebbero essere proposti dal partito col pallino in mano

"Questioni difficili"

“Questioni difficili”

Stefano Rodotà su Repubblica affronta i diversi "punti critici" della condanna per le informazioni diffuse dai tecnici prima del terremoto dell'Aquila