Il sindaco uscente di Trieste Roberto Dipiazza che si è ricandidato mentre vota, Trieste, 3 ottobre 2021. (ANSA/Benedetta Moro)

A Trieste si andrà al ballottaggio e il centrodestra è avanti

Il sindaco uscente Roberto Dipiazza, di centrodestra, ha un netto vantaggio su Russo del centrosinistra

Il sindaco uscente di Trieste Roberto Dipiazza che si è ricandidato mentre vota, Trieste, 3 ottobre 2021. (ANSA/Benedetta Moro)

Alle elezioni comunali a Trieste si andrà al ballottaggio tra il sindaco uscente Roberto Dipiazza, sostenuto da tutti i partiti di centrodestra, e Francesco Russo del Partito Democratico, candidato del centrosinistra. Era il risultato previsto da diversi sondaggi, e Trieste è uno degli unici due capoluoghi di regione di questo giro di amministrative in cui il centrodestra è arrivato primo, insieme a Roma. Con quasi tutte le sezioni scrutinate, Dipiazza è oltre il 47 per cento, mentre Russo ha superato il 31 per cento circa.

Dietro, fuori dal ballottaggio, sono arrivati il candidato civico di sinistra Riccardo Laterza (di “Adesso Trieste”, con l’8 per cento circa), Ugo Rossi del Movimento 3V (una lista “no vax”) e Alessandra Richetti del Movimento 5 Stelle. L’affluenza finale a Trieste è pari al 46 per cento, in calo rispetto al 2016 quando fu del 53,45 per cento.

Dipiazza è un ex consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia ed è già stato sindaco di Trieste per due volte, dal 2001 al 2011: si è presentato per ottenere quello che per lui sarebbe il quarto mandato. Francesco Russo, ex senatore del PD, è vicepresidente del consiglio regionale ed è considerato molto vicino al segretario del suo partito Enrico Letta. Dipiazza ha commentato il voto dicendo di essere soddisfatto e di non essere preoccupato dal ballottaggio: «Per loro sarà difficile recuperare».

Russo ha dichiarato invece che «è pronta una coalizione di cambiamento per dare a quei sei triestini su dieci che chiedono una giunta nuova, una prospettiva nuova. Sarà mio compito favorirla e convincere le persone ad avere ambizioni maggiori». Al secondo turno saranno importanti, in particolare, i voti di “Adesso Trieste”: «Il nostro impegno sarà quello di costruire degli strumenti per tornare a credere nella politica. Domani ci riuniremo nella nostra assemblea a Borgo San Sergio e discuteremo cosa fare», ha detto Laterza.

Il Post segue le elezioni amministrative con un liveblog con tutti gli aggiornamenti e le storie, man mano che arrivano.

– Leggi anche: La “miniera d’oro” su cui è seduta Trieste