(KAREN BLEIER/AFP/Getty Images)
  • mini
  • domenica 24 settembre 2017

Le previsioni del tempo

Dove pioverà e dove no, insomma: che poi è l'unica cosa che interessa davvero a tutti

(KAREN BLEIER/AFP/Getty Images)

Domani, primo lunedì d’autunno, ci saranno piogge e temporali sulla costa adriatica; per il resto, un po’ di sole se vi dice bene, cielo nuvoloso se vi dice meno bene. Non dovrebbe fare troppo freddo, e raffreddori e starnuti dovremmo riuscire a rimandarli ancora per un po’. Se invece volete farvi trovare preparati, abbiamo anche la guida di sopravvivenza che fa per voi. Che comunque, scherzavamo: il raffreddore, non viene mica a causa del freddo. E poi gli starnuti possono voler dire tante cose diverse: i licaoni del Botswana li usano per esprimere il loro voto su questioni importanti come la caccia, per dire.

Entrando più nello specifico: domani al Nord ci saranno nuvole su Friuli-Venezia Giulia, Romagna e sulle parti del Veneto più vicino al mare, e saranno ancora più consistenti su Piemonte e Liguria. In Lombardia, invece, non dovrebbe piovere, e dovrebbe pure esserci un po’ di sole. Andando verso il centro Italia, le piogge più insistenti dovrebbero arrivare nelle Marche e su Toscana e Lazio.  Potrebbero esserci piogge anche più a sud, anche in Calabria e Sicilia. Le temperature minime saranno in leggero calo in quasi tutto il nord; le massime non dovrebbero cambiare di molto (sob).

La mappa arriva dal sito dell’Aeronautica militare, quello che dovete visitare se volete previsioni affidabili e stare alla larga da allarmismi inutili. Se volete consultare le temperature previste, l’umidità e i venti potete cliccare sulla freccia a destra verso il basso.

(Informazioni elaborate dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare e pubblicate sul sito www.meteoam.it)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.