Master of None
  • TV
  • martedì 2 Maggio 2017

Netflix: le novità di maggio

Le nuove stagioni di “Master of None”, “Sense8” e “Unbreakable Kimmy Schmidt”, ma anche un film con Brad Pitt su un bizzarro generale e molti documentari originali

Master of None

Il catalogo di Netflix viene aggiornato di continuo: praticamente ogni giorno arriva qualcosa di nuovo e se ne va qualcosa di vecchio. La maggior parte dei nuovi titoli arriva però nei primi giorni di ogni mese, che è anche il momento in cui Netflix comunica alcune delle nuove cose che arriveranno nei giorni seguenti, in genere le più importanti. Come ogni mese abbiamo scelto le migliori nuove uscite dei primi giorni del mese e raggruppato le cose più importanti per cui si sa già una data d’uscita, da qui a fine maggio.

Arriverà la seconda stagione di Master of None di Aziz Ansari, tra le comedy di maggior successo degli ultimi anni, e anche la seconda di Sense8, la serie di Netflix sugli otto sconosciuti che scoprono di poter comunicare telepaticamente tra di loro. Poi c’è un film comico su un bizzarro generale inviato in Afghanistan per far finire la guerra, interpretato da Brad Pitt, e arriva anche Jurassic World, il quarto film con i maggiori incassi nella storia del cinema. Ci sono anche diversi documentari promettenti: uno che sembra Making a Murderer, sull’omicidio di una suora di Baltimora alla fine degli anni Sessanta, e un altro che parla di come stiamo provando a mandare gli uomini su Marte.

Lunedì 1 maggio/1

The Departed: è il primo e ultimo film con il quale Martin Scorsese ha vinto l’Oscar per la migliore regia, nel 2007. The Departed vinse anche quello per il miglior film, per la migliore sceneggiatura originale e per il miglior montaggio. Dentro ci sono giusto due o tre attori famosi: Jack Nicholson, Leonardo DiCaprio, Matt Damon, Mark Wahlberg, Martin Sheen e Alec Baldwin. Parla della mafia irlandese a Boston, e di un poliziotto infiltrato in una gang criminale e di un criminale infiltrato nella polizia.

Imitation Game: è il film del 2014 sul matematico britannico Alan Turing, con Benedict Cumberbatch e Keira Knightley. Nel 2015 ha vinto l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Turing era un matematico geniale che collaborò con il governo britannico nella Seconda guerra mondiale, in un progetto che serviva a decifrare i codici segreti dei tedeschi. Il film racconta di come ci riesce e delle persecuzioni che subì perché omosessuale.

Losing Sight of Shore: è un documentario sulla storia di quattro donne che attraversano l’Oceano Pacifico in una barca a remi, da San Francisco all’Australia, per raccogliere soldi da dare in beneficenza.

Margarita with a Straw: film indiano del 2014, su una ragazza paralizzata che si trasferisce a New York per studiare scrittura, e si innamora di un’attivista pakistana cieca.

Michael Clayton: film del 2007 con George Clooney e Tilda Swinton, sulla storia di un avvocato che si ritrova coinvolto in un grosso caso di corruzione che riguarda un suo cliente, una multinazionale accusata di inquinare l’ambiente con prodotti agricoli tossici.

Lunedì 1 maggio/2

Il senso dell’Amore: commedia del 1996 con Edward Burns, Mike McGlone, Cameron Diaz e Jennifer Aniston, su due fratelli e sulle donne che frequentano.

Un’ottima annata: film del 2006 di Ridley Scott, con Russell Crowe e Marion Cotillard. Racconta di un broker americano che per una serie di incidenti si ritrova a dover passare un periodo in Provenza, la regione francese dove è cresciuto, e dove si innamora di una donna che lo convince a cambiare vita.

Decanted: documentario sulla regione della Napa Valley, in California, uno dei più rinomati posti dove si produce vino negli Stati Uniti.

In the Shadow of Iris: film francese che racconta le indagini sulla scomparsa di un’importante donna d’affari parigina.

Lunedì 1 maggio/3

Into the Forest: film canadese del 2015 con Ellen Page ed Evan Rachel Wood, che interpretano due sorelle che vivono isolate in una foresta californiana, in un futuro in cui gli Stati Uniti sono collassati tecnologicamente. A un certo punto scoprono però che forse non è davvero così.

Si accettano miracoli: film del 2015 di Alessandro Siani, su un dirigente d’azienda senza scrupoli che viene licenziato e si ritrova a vivere in una comunità religiosa in difficoltà economiche, dove inscena un finto miracolo per attirare turisti e soldi.

The Night of the Wild Boar: è un film cileno del 2016, che racconta di una donna che viaggia fino in Sud America per indagare sul passato del suo fidanzato morto di recente, e scopre che un poliziotto sta indagando con il sospetto che fosse coinvolto nella sparizione di sette donne.

Martedì 2 maggio

Harry Benson: Shoot First: documentario su uno dei più famosi fotografi del Novecento, che scattò tra le altre cose la maggior parte delle foto che ci ricordiamo dei Beatles, e famosi ritratti di alcune delle personalità più importanti del secolo scorso, da Muhammad Ali a Michael Jackson.

Guardie del corpo: una vita segreta: documentario del 2016 sulle vite di chi di lavoro protegge le persone famose.

Daughter of the Lake: documentario del 2017 su una donna peruviana che sostiene di essere in grado di comunicare con gli spiriti che crede vivano in un lago andino, e che vuole sfruttare i suoi poteri per impedire un grosso accordo minerario per lo sfruttamento della regione.

Venerdì 5 maggio

Sense8: seconda stagione dell’apprezzata serie originale di Netflix su otto persone che non si conoscono e che sono molto diverse tra loro che scoprono di poter comunicare telepaticamente. Ha delle premesse un po’ complicate (sono spiegate nelle prime puntate della prima serie), ma poi diventa particolarmente avvincente.

Handsome: un giallo Netflix: è un film originale di Netflix, su un brillante investigatore di Los Angeles che alterna grandi successi nella risoluzione dei suoi casi a grandi insuccessi nella gestione della sua vita privata.

Generazione Marte: documentario originale di Netflix sui viaggi che l’umanità sta progettando su Marte, e sui giovani che studiano per diventare la generazione che li renderà possibili.

Last Kingdom (prime due stagioni): serie britannica di BBC basata sulla serie di romanzi Le storie dei re sassoni di Bernard Cornwell. Parla di vichinghi.

Venerdì 12 maggio/1

Master of None (seconda stagione): è la nuova stagione della serie comedy del comico di origini indiane Aziz Ansari, che è stata molto apprezzata e ha avuto molto successo. Sarà ambientata in parte in Italia, si parlerà molto di pasta.

Anna: adattamento di Netflix del romanzo del 1908 Anna dai capelli rossi, da cui era già stato tratto un famoso anime alla fine degli anni Settanta, sulla storia della bambina orfana canadese Anna Shirley.

Mindhorn: commedia britannica del 2016, su un attore in pensione conosciuto per aver interpretato a lungo il ruolo di un detective, che rimane coinvolto nelle indagini su un vero omicidio.

Venerdì 12 maggio/2

Get me Roger Stone: documentario originale di Netflix su Roger Stone, storico consigliere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump che ha contribuito alla nascita del suo movimento politico.

Selma: film del 2014, candidato all’Oscar, sulle storiche marce degli afroamericani del 1965, da Selma a Montgomery, un momento importantissimo per il movimento per i diritti civili negli anni Sessanta.

Venerdì 19 maggio

Unbreakable Kimmy Schmidt (terza stagione): è una comedy incentrata su Kimmy Schmidt (interpretata da Ellie Kemper), una ragazza sequestrata da una setta religiosa e liberata dopo molti anni che si trasferisce a New York. È prodotta da Tina Fey, che ha creato la comedy di successo 30 Rock – a cui la serie è stata paragonata, in quanto a genere di comicità – e scritto la sceneggiatura, fra le altre cose, del film Mean Girls.

Blame: anime originale di Netflix ispirato a Blame!, manga ideato e disegnato da Tsutomu Nihei ambientato in un mondo popolato da umani, robot e altri esseri strani.

Laerte-se: documentario originale di Netflix su Laerte, fumettista transgender brasiliana.

The keepers: è un documentario di Netflix tipo Making a Murderer, sulla storia dell’omicidio irrisolto della suora Catherine Cesnik, avvenuto nel 1969 a Baltimora.

Venerdì 26 maggio

Bloodline (terza stagione): è una sorta di dramma familiare incentrato sulle vicende della potente famiglia dei Rayburn, che vive su una piccola isola della Florida. Il protagonista è Kyle Chandler, che ha recitato in Wolf of Wall Street, Argo e Zero Dark Thirty. È una serie originale di Netflix, e la terza sarà l’ultima stagione.

War Machine: film originale di Netflix del 2017, con Brad Pitt, Tilda Swinton e Ben Kingsley. Racconta di un generale (Pitt) che viene mandato in Afghanistan con il compito di fare finire la guerra, ma non si sa molto altro, tranne che è una commedia più che un film di guerra.

Joshua: Teenager Vs. Superpower: è un documentario su Joshua Wong, studente universitario di Hong Kong che ebbe un ruolo centrale durante la cosiddetta “rivoluzione degli ombrelli” del 2014.

Sabato 27 maggio

Jurassic World: è l’ultimo film della saga di Jurassic Park, diretto nel 2015 da Colin Trevorrow e con Chris Pratt e Bryce Dallas Howard. Dopo Avatar, Titanic e Star Wars: Il risveglio della Forza è il film che ha incassato di più nella storia.

Domenica 28 maggio

Unfriended: film horror del 2014, del genere found footage, cioè ripreso non con normali telecamere ma in altri modi, in questo caso dalla webcam di un computer. Comincia con un gruppo di amici che discutono in una chat su Skype del suicidio di una loro amica, che improvvisamente interviene nella conversazione.

Lunedì 30 maggio

F is for Family (seconda stagione): serie animata originale di Netflix, su una famiglia della classe media americana negli anni Settanta.

Sarah Silverman A Speck of Dust: spettacolo di stand up comedy di Sarah Silverman, tra le più apprezzate comiche americane.