(Olivia Harris/Getty Images)

Come risparmiare batteria giocando a Pokémon GO

Una delle cose più efficaci è disattivare la realtà aumentata, ma anche camminare col telefono sottosopra vi aiuterà a conservare la carica

(Olivia Harris/Getty Images)

Pokémon Go è uscito in Italia meno di un mese fa e come in tutto i mondo ha avuto subito un enorme successo (che molti stanno cercando di sfruttare per trarne dei profitti). L’app per giocare ai Pokémon sullo smartphone sfruttando la realtà aumentata non solo è stabilmente prima nella classifica dell’App Store e del Google Play Store, ma è anche diventata un vero e proprio fenomeno di costume, tanto da venire citata anche dalle persone più insospettabili (mitico Presidente).

Nonostante questo, però, in molti si sono lamentati di alcuni problemi del gioco: c’è chi ha ipotizzato che Pokémon GO alieni i giocatori dal mondo reale, spingendoli a fare cose che non farebbero normalmente, e c’è chi, addirittura, ha sfruttato la popolarità dell’app per commettere dei reati. Il problema principale del gioco è, tuttavia, di natura tecnica. Pokémon GO utilizza molto la connessione dati degli smartphone e, soprattutto, ne prosciuga velocemente la batteria. Per risolvere questo problema Quartz ha proposto qualche trucchetto per giocare a Pokémon GO senza preoccuparsi che da un momento all’altro si possa spegnere il telefono.

Attivare la modalità “Risparmio batteria” sul proprio telefono
In molti telefoni è possibile attivare una modalità per risparmiare batteria anche nelle impostazioni del telefono stesso, come ad esempio con l’opzione “Risparmio energetico” negli iPhone. Attivando questa modalità verranno bloccati alcuni processi in background – come la ricezione di nuove email o l’aggiornamento di altre app – e questo permetterà di giocare più a lungo a Pokémon GO.

Spegnere la musica e gli effetti sonori
Non lo direste ma una delle cose che consuma maggiormente la batteria dei nostri smartphone è la musica. Togliere gli effetti sonori in Pokémon GO potrebbe allungare molto la durata della batteria. Per farlo dovrete andare ancora una volta nelle impostazioni dell’app e togliere dalle opzioni selezionate “Musica” e “Effetti audio”.

Disattivare il Bluetooth e il Wifi
Se giocate a Pokémon GO in casa non c’è problema, ma se uscite fuori alla ricerca di Pokémon non c’è motivo per tenere attivi il Wifi e il Bluetooth del vostro smartphone. Quando questi sono attivi – anche se non siete connessi a una rete Wifi o non avete nessun accessorio Bluetooth collegato – il vostro telefono cercherà comunque periodicamente nuove reti e dispositivi a cui collegarsi, consumando inutilmente batteria.

Disattivate la realtà aumentata
Ok, una delle cose più divertenti di Pokémon GO è proprio la realtà aumentata. Vedere un Pidgey o uno Zubat svolazzare davanti a sé è una gran cosa che però può portare il vostro telefono dal 100% di batteria allo 0% in poco tempo. Per disattivare la realtà aumentata dovete cercare, per prima cosa, un Pokémon da catturare. A quel punto, prima di lanciargli una Pokéball, cliccate in alto a destra il pulsante AR.

Abbassate la luminosità del vostro telefono
Le soluzioni più banali e scontate sono spesso le più efficaci. Uno dei modi migliori per risparmiare batteria è diminuire la luminosità del vostro schermo: una cosa semplice e con effetto immediato sulla vostra caccia ai Pokémon.

Camminate con il telefono sottosopra
Non ci prendete per matti, questa cosa funziona davvero. Se mentre giocate a Pokémon GO girate il telefono al contrario, lo schermo diventerà improvvisamente scuro e rimarrà solo il logo dell’app visibile in penombra. Questo trucco vi sarà particolarmente utile quando dovrete camminare per molti chilometri con l’app attiva per far schiudere delle uova, o se siete a caccia di Pokémon e non volete stare con lo sguardo fisso sullo schermo.