Roberto Benigni in dieci video

Per conoscere un altro Benigni, oltre a quello più serioso dello spettacolo sulla Costituzione che andrà in onda questa sera in occasione della Festa della Repubblica

(ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Roberto Benigni, uno dei più famosi comici e attori italiani, sarà il protagonista della serata di Rai1 del 2 giugno, per celebrare la Festa della Repubblica: alle 21.25 andrà in onda “La più bella del mondo”, lo spettacolo di Benigni sulla Costituzione italiana, già andato in onda il 17 dicembre del 2012. A parte i monologhi più recenti, nel corso degli anni Benigni ha fatto anche molta improvvisazione, facendosi spesso trascinare dal suo stesso entusiasmo (o almeno dando quell’impressione): baciando, abbracciando e sollevando i suoi ospiti, spesso molto imbarazzati. Abbiamo raccolto dieci tra i migliori momenti di Benigni, per saperne di più su un personaggio un po’ diverso da quello che su Rai1 commenterà gli articoli della Costituzione.

1. Al Festival di Sanremo
Al Festival del 1980, dopo una lunga dichiarazione d’amore, Benigni baciò la conduttrice, Olimpia Carlisi (che all’epoca era la sua compagna) per 30 secondi.

2. Berlinguer in braccio
Il 17 ottobre del 1983 ci fu un altro momento storico quando Benigni, dopo aver parlato per una decina di minuti ad una manifestazione del PCI a Roma, introdusse il segretario Enrico Berlinguer e lo prese in braccio davanti alla folla (qui potete leggere la storia di quel momento).

3. All’inizio, con Baudo
In uno dei primi incontri televisivi della prolifica coppia Baudo e Benigni, i due si scambiarono i pantaloni in diretta su Raidue.

4. Benigni e Baudo, Andreotti e Riina
L’ennesimo assalto di Benigni a Pippo Baudo a Domenica In. Questa volta, dopo averlo atterrato, lo baciò appassionatamente steso per terra.

5. Al Parlamento Europeo
Nel 2011 andò al Parlamento Europeo per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Le stampelle che porta gli impedirono la sua classica camminata sulle sedie in stile Oscar.

6. Raffaella Carrà e i sinonimi
Forse la pietra miliare delle incursioni di Benigni in televisione: 1991, il programma era Fantastico e Benigni assalì una terrorizzata Raffaella Carrà, la gettò a terra, l’abbracciò e le elencò i sinonimi dell’organo genitale femminile.

7. Con Baudo, di nuovo
Il 13 novembre 2006 Benigni ritornò dalla sua vitima preferita, Pippo Baudo, e riuscì quasi a farlo spogliare. Il programma, Domenica In, quel giorno fece il suo record di ascolti: più di otto milioni di spettatori.

8. L’Oscar a La vita è bella
Un altro momento celebre è la consegna dell’Oscar a La vita è bella per il miglior film straniero nel 1999 (quell’anno vinse anche come miglior attore protagonista e miglior colonna sonora): con Benigni che arriva sul palco quasi saltando da una sedia all’altra, e fa un discorso molto emozionato, con accanto Sophia Loren.

9. Da Letterman
Nel 1986 Benigni fu ospite del celebre conduttore americano David Letterman, in occasione dell’uscita del film di Jim Jarmusch Daunbailò, in cui Benigni recitava insieme a Tom Waits e John Lurie. Letterman definì Benigni l’italiano più divertente del mondo e poi lo guardò per un minuto buono mentre abbracciava il pubblico, ignorandolo completamente.

10. I Telegatti, 1987
Il migliore di tutti, forse. Nel 1987 Benigni partecipò alla serata di premiazione dei Telegatti. In platea sedeva Silvio Berlusconi, sul quale Benigni aveva già fatto battute in passato per la sua vicinanza a Craxi. Benigni lo raggiunse e lo baciò per diversi secondi.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.