• Sport
  • martedì 14 Aprile 2015

La Juventus ha battuto 1 a 0 il Monaco

E ha vinto la partita di andata dei quarti di finale di Champions League: ha segnato Vidal, su rigore

La Juventus ha vinto contro il Monaco per 1 a 0 nella gara d’andata dei quarti di finale di Champions League. Per la Juventus ha segnato Arturo Vidal su rigore, dopo un fallo di Carvalho (che è stato ammonito) su Morata.

Nell’altra gara di andata dei quarti di finale di Champions League, invece, l’Atletico Madrid ha pareggiato con il Real Madrid per 0 a 0.

***

Juventus e Monaco giocheranno stasera alle 20,45, allo Juventus Stadium di Torino, la gara d’andata dei quarti di finale di Champions League. La Juventus ci è arrivata dopo aver eliminato il Borussia Dortmund, il Monaco invece ha eliminato l’Arsenal. Oltre a Juventus e Monaco, stasera giocheranno anche Atletico Madrid e Real Madrid; domani sera sarà il turno di Porto-Bayern Monaco e Paris Saint Germain-Barcellona.
Il Monaco nell’ultima partita di campionato ha battuto 3-0 il Caen, squadra di metà classifica della Ligue 1, la massima divisione francese in cui il Monaco è al terzo posto, a quattro punti di distanza dal Paris Saint Germain e tre punti dietro il Lione (il Monaco ha però giocato una partita in più rispetto a entrambe). Il passato recente del Monaco, prima di questa stagione, è stato molto movimentato: dopo aver raggiunto la finale di Champions League nel 2004 (persa per 3-0 contro il Porto di José Mourinho) la squadra ha avuto delle stagioni mediocri e nel 2011, dopo essere arrivata al 18esimo posto in Ligue 1, è addirittura retrocessa, riuscendo a tornare nella massima divisione francese solo nel 2013. Era quindi da diverse stagioni che il Monaco non partecipava a una competizione europea.

La Juventus, tornata in Serie A nella stagione 2007-2008 dopo essere retrocessa in seguito al cosiddetto scandalo “Calciopoli“, negli ultimi anni è invece arrivata agli ottavi di finale di Champions League nel 2008-2009, e ai quarti di finale nelle stagioni 2009-2010 e 2012-2013. Nella scorsa stagione la Juventus è invece stata eliminata nella fase a gironi di Champions League, arrivando poi alle semifinale di Europa League. La Juventus nella sua storia ha vinto la Champions League nel 1985 (allora si chiamava ancora Coppa dei Campioni) e nel 1996.

Come ci arriva la Juventus
La squadra allenata da Massimiliano Allegri arriva alla partita di stasera dopo una sconfitta – la seconda quest’anno in Serie A – contro il Parma, ultimo in classifica e già fallito. Guardando alle ultime partite della Juventus sembra però che la sconfitta contro il Parma abbia a che fare con un calo psicologico e con la volontà di evitare un eccessivo affaticamento e qualche possibile infortunio prima della gara col Monaco. Nelle ultime settimane, fatta eccezione per Parma, la Juventus ha mostrato un buon gioco, un’ottima condizione atletica e una soddisfacente armonia tra i suoi giocatori, anche con moduli di gioco diversi.

Juventus-Monaco, stasera

Come ci arriva il Monaco
Il Monaco è probabilmente la meno temibile fra le squadre che potevano capitare alla Juventus nel sorteggio ma è comunque una buona squadra. Nella scorsa estate ha venduto i suoi giocatori migliori – Radamel Falcao, James Rodriguez ed Emmanuel Rivière – senza acquistare giocatori di uguale livello. Il Monaco, che nel 2011 fu comprato dall’imprenditore russo Dmitry Rybolovlev, ha deciso in questa stagione di puntare su una squadra composta da molti giovani, con qualche giocatore esperto tra loro: il più conosciuto è Dimităr Berbatov, 34enne bulgaro che fra il 2008 e il 2012 ha segnato 65 gol col Manchester United. Altri importanti giocatori del Monaco sono João Moutinho, Geoffrey Kondogbia, Jérémy Toulalan e l’esterno Yannick Ferreira Carrasco. Il Monaco, allenato dal quarantenne portoghese Leonardo Jardim, ha la miglior difesa del torneo insieme con Bayern Monaco e Atletico Madrid: ha subito solo 4 gol. Però ha anche segnato poco: solo 7 reti.

Le probabili formazioni
Nella Juventus dovrebbe tornare Andrea Pirlo, fermo per infortunio da circa un mese. Dovrebbe invece partire dalla panchina Andrea Barzagli, che dopo essere rientrato da un lungo infortunio ha avuto alcuni problemi fisici in settimana. È quasi certa anche la presenza di Carlos Tevez, che ha saltato per infortunio le ultime due partite con Fiorentina e Parma. Accanto a lui in attacco giocherà Morata; dietro di loro, nel 4-3-1-2 con cui Allegri dovrebbe schierare la squadra, ci sarà Pereyra. Nella Juventus i giocatori indisponibili sono solo Pogba e Caceres. Tra gli 11 titolari ci saranno però 4 diffidati che, in caso di ammonizione, salterebbero per squalifica la gara di ritorno: Lichtsteiner, Vidal, Pereyra e Morata. Il Monaco dovrebbe giocare con il 4-2-3-1, con il giovane Martial unica punta e Berbatov in panchina. Dietro di lui Moutinho, Ferreira-Carrasco e Dirar. L’unico giocatore indisponibile nel Monaco è l’attaccante Lacina Traoré. Sono invece diffidati Ferreira-Carrasco, Moutinho e Kurzawa.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pereyra; Tevez, Morata
Monaco (4-2-3-1): Subasic; Fabinho, Abdennour, Carvalho, Kurzawa; Kondogobia, Toulalan; Ferreira-Carrasco, Moutinho, Dirar; Martial

I pronostici
La vittoria della Juventus è pagata sul sito SNAI, società italiana che si occupa della gestione delle scommesse, a 1,45; il pareggio è quotato a 4,00; una vittoria in trasferta del Monaco permetterebbe di vincere 8,50 euro per ogni euro scommesso. La Juventus è anche nettamente favorita per il passaggio del turno, dato a 1,25; il passaggio del turno da parte del Monaco è invece dato a 3,50. Il Monaco che vince la Champions League è pagato a 75, una vittoria della Juventus è invece data a 7,50.

Come vedere Juventus-Monaco
Il quarto di finale tra Juventus e Monaco, che si giocherà alle 20.45, si potrà vedere in diretta su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1. La partita si potrà vedere anche in streaming su computer, tablet e smartphone grazie all’app Sky Go.

(MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)