• Italia
  • venerdì 6 Febbraio 2015

È inverno, nevica

Le ultime notizie sul brutto tempo nel nord Italia e la situazione di treni e autostrade

Dalla mattina di giovedì 5 febbraio ci sono state piogge e nevicate abbastanza intense su parte del centro-nord Italia, con problemi soprattutto per strade e ferrovie, che hanno portato a lunghe code e a ritardi nei trasporti pubblici. Le temperature sono comunque in lieve aumento, cosa che ridurrà il problema delle nevicate almeno in pianura e a bassa quota.

Autostrade
Autostrade per l’Italia, la società che gestisce in concessione buona parte delle tratte autostradali italiane, ha annunciato che è stato temporaneamente vietato ai camion con stazza superiore alle 7,5 tonnellate di circolare su parte della A1, in direzione di Firenze tra Fiorenzuola e Rioveggio, in direzione Milano tra Firenze Scandicci e Sasso Marconi e tra Modena nord e Parma. Altri divieti per i mezzi pesanti interessano la A13 tra Ferrara nord e il bivio con la A14, dove c’è un blocco tra Pesaro e il bivio con la A1. A seconda delle condizioni meteo, nelle prossime ore potranno essere disposti altri blocchi: gli aggiornamenti sono pubblicati regolarmente sul sito di Autostrade per l’Italia.

Ferrovie
La circolazione dei treni e nel complesso regolare, ma ci sono diversi ritardi a causa degli accumuli di neve soprattutto nella zona di Bologna, uno degli snodi più importanti per tratte ferroviarie del nord Italia. Nelle prime ore della mattina ci sono stati ritardi fino a 60 minuti e riduzioni delle tratte o cancellazioni che hanno interessato circa il 35 per cento dei treni. I treni dell’alta velocità accumulano ritardi perché per precauzione non viaggiano alla velocità massima di solito consentita. Trenitalia non esclude che anche per i treni a lunga percorrenza possano esserci cancellazioni. Il traffico ferroviario è molto rallentato anche in Lombardia, dove ci sono state interruzioni del servizio sulla Modena-Mantova, sulla Porretana e nella zona di Cremona. Molti passeggeri hanno lamentato di non avere ricevuto informazioni tempestive e puntuali da Trenord, che gestisce parte del trasporto locale in Lombardia.

Nevicata italia centro-nord

Città
A Torino dopo la nevicata di giovedì la temperatura è aumenta ed è iniziato a piovere, cosa che sta contribuendo a ridurre i problemi per la circolazione: le scuole sono regolarmente aperte. Nel cuneese sono caduti fino a 70 centimetri di neve, ma non ci sono state particolari difficoltà: con le scuole chiuse, il sindaco di Cuneo ha invitato i bambini a riempire la città di pupazzi di neve. A Milano dopo la neve di giovedì si è messo a piovere, mentre in altre province la nevicata ha causato comunque qualche problema. Nel mantovano le scuole sono chiuse in diversi paesi, mentre si fa regolarmente lezione a Mantova. A Parma nella notte c’è stata una copiosa nevicata e, nonostante la rapida attivazione del piano neve, ci sono problemi con la pulizia delle strade e la circolazione. A Trieste è tornata la bora, con raffiche di vento che hanno raggiunto i 150 chilometri orari.

Nevicata italia centro-nord

Previsioni
La perturbazione che ha portato le nevicate di ieri si sta spostando lentamente verso est: in pianura causerà piogge, anche intense, mentre nelle aree pedemontane dell’Emilia e nel cuneese potrà portare nuove nevicate. Sabato ci saranno le prime schiarite a partire sempre dal nord Italia e in progressiva diffusione sul centro. La prossima settimana dovrebbe iniziare col sole.