Primavera sul New Yorker

45 copertine piene di verde, fiori e parchi – con un pupazzo di neve che corre al mare e grattacieli trasformati in mulini a vento – dalle illustrazioni di una grande rivista americana

Oggi è il 20 marzo ed è il primo giorno di primavera (o meglio: lo diventerà esattamente alle 17:57 italiane). Per festeggiarla abbiamo raccolto le più belle copertine del New Yorker sul tema, approfittando dell’archivio di una rivista famosa da sempre per la bellezza delle sue illustrazioni: ci sono – com’è prevedibile – molti fiori, molto verde, qualche pioggerella d’aprile e un pupazzo di neve che corre verso il mare, in spiaggia. E poi il corteo contro il capitalismo per il Primo maggio del 1937, sofisticati conigli a una mostra di uova pasquali e una coppia lesbica che riceve un biglietto d’auguri dai figli per la Festa della mamma. Se invece la primavera non è la vostra stagione, potete sfogliare con nostalgia gli album delle copertine del New Yorker sull’autunno e sull’inverno, o saltare rapidamente a quello dell’estate, con tanto rosso, giallo e colori vivaci.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.