• Mondo
  • domenica 17 Novembre 2013

Almeno 50 morti in un incidente aereo in Russia

Un Boeing 737 della Tatarstan Airline si è schiantato mentre stava per atterrare nella città di Kazan

Secondo il ministero delle Emergenze russo, almeno 50 persone sono morte in un incidente aereo nella città di Kazan, nella repubblica del Tatarstan, che fa parte della Federazione Russa. L’aereo era un 737 partito da Mosca, che si trova a circa 700 chilometri da Kazan. L’incidente sarebbe avvenuto alle 7.20 ora locale, le 16.20 in Italia. Secondo l’agenzia Russia Today tra le vittime dell’incidente ci sarebbe anche il figlio del presidente della Repubblica del Tatarstan.

Secondo le prime ricostruzioni l’incidente sarebbe stato causato da un errore umano. L’aereo avrebbe cercato di atterrare due volte e si sarebbe schiantato durante il terzo tentativo. Per le autorità locali non ci sarebbero superstiti tra le 50 persone a bordo: 44 passeggeri e sei membri dell’equipaggio. L’aereo apparteneva alla Tatarstan Airlines, la compagnia aerea ufficiale della Repubblica del Tatarstan.

L’ultimo incidente aereo in Russia è avvenuto lo scorso dicembre, all’aeroporto Vnukovo di Mosca, quando un aereo in fase di atterraggio uscì dalla pista e si schiantò su una vicina autostrada (l’incidente venne ripreso da alcune auto di passaggio), causando la morte di cinque persone.

(AP Photo/Russian Emergency Situations Ministry)