• Mondo
  • domenica 25 Agosto 2013

Le foto di Camden, New Jersey

Realizzate da Andrew Burton, in una delle città con il più alto tasso di criminalità degli Stati Uniti (anche se da un po' le cose vanno meglio)

Il fotografo Andrew Burton di Getty Images ha realizzato un reportage su Camden, città di 77mila abitanti nello stato del New Jersey segnata negli ultimi anni da un alto tasso di criminalità, con omicidi, incendi dolosi, furti e spaccio di droga. La situazione però è migliorata molto negli ultimi mesi, dopo che a maggio l’amministrazione locale ha inaugurato un nuovo Dipartimento di polizia – il Camden County Police Department – a seguito dello scioglimento del dipartimento che c’era prima, gestito dal sindacato di categoria. Con l’entrata in vigore del nuovo piano, supportato dal governatore repubblicano Chris Christie, sono stati assunti 280 poliziotti, a cui se ne aggiungeranno altri 120 entro il mese di dicembre.

Il tasso di criminalità a Camden è aumentato sempre di più negli ultimi decenni, contemporaneamente a un degrado generale della città: nel 2012 ci sono stati 67 omicidi, il numero più alto dal 1995, quando ci furono 58 omicidi. La situazione a Camden era diventata simile a quella di molte altre città statunitensi, in cui da alcuni anni le amministrazioni locali hanno dovuto chiudere alcuni dipartimenti, gestiti dal sindacato, a causa di contratti firmati in passato e diventati eccessivamente costosi.

A Camden, nel 2012, sono stati licenziati circa 250 ufficiali e la situazione è diventata ancora più grave a causa dell’alto tasso di assenteismo. A seguito di questa riorganizzazione – scrive il Wall Street Journal – il tasso di criminalità a Camden è diminuito. Da maggio a luglio le segnalazioni alla polizia sono state 1445, mentre nello stesso periodo dell’anno scorso erano state 1565. Da maggio a luglio il tasso di omicidi è diminuito del 29 per cento, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ed è diminuito anche il tasso di assenteismo dei poliziotti, che tra maggio e luglio è stato del 5 per cento, mentre nel 2012 era stato del 30 per cento.