J.K. Rowling ha scritto un giallo, sotto pseudonimo

Uno sconosciuto romanzo di debutto, che finora aveva venduto 1500 copie, è in realtà dell'autrice della saga di Harry Potter

La scrittrice britannica Joanne Rowling (meglio conosciuta come J. K. Rowling), autrice dei sette libri della saga di Harry Potter, ha scritto un romanzo giallo con lo pseudonimo di Robert Galbraith, fingendo di essere uno scrittore al debutto. Il libro, The Cuckoo’s Calling, è stato pubblicato il 30 aprile 2013 e fino a ieri aveva venduto 1.500 copie. Racconta la storia di un personaggio soprannominato “Cormoran Strike”, un veterano di guerra diventato successivamente investigatore privato coinvolto in un misterioso caso di suicidio.

A rivelare l’identità della scrittrice è stato il Sunday Times: dopo la pubblicazione della notizia, J.K. Rowling ha spiegato in un’intervista al Telegraph che avrebbe preferito mantenere il segreto ancora per un po’. Dopo la rivelazione dell’identità dell’autore, le vendite del libro su Amazon sono aumentate di circa cinquemila volte. A destare i primi sospetti era stato il fatto che Robert Galbraith e J.K. Rowling avevano lo stesso agente e lo stesso editore: il romanzo è stato pubblicato da Sphere, sezione editoriale della casa editrice Little Brown, la stessa che ha pubblicato The Casual Vacancy, il primo romanzo scritto da J.K Rowling dopo la serie di Harry Potter e il suo primo per lettori adulti.

(L’incipit del nuovo romanzo di J.K. Rowling, The Casual Vacancy)

Prima di essere pubblicato dalla Little Brown, il romanzo era stato proposto alla Orion Books, ma Kate Mills – responsabile della sezione narrativa – lo aveva rifiutato, come ammesso da lei stessa su Twitter, definendolo “ben scritto, ma senza guizzi”. J.K. Rowling ha detto che la decisione di pubblicare il libro sotto uno pseudonimo rappresentava «una vera e propria liberazione» che le ha consentito di scrivere «tranquillamente e senza aspettative» da parte del pubblico. Il libro ha ottenuto anche un buon successo di critica: è stato definito un “debutto scintillante” del falso autore, Robert Galbraith, e in una recensione era stato elogiato per la sua capacità di descrivere gli abiti femminili.

Il protagonista di The Cuckoo’s Calling è l’investigatore privato chiamato Cormoran Strike, ex veterano di guerra tornato in patria dopo aver perso una gamba in Afghanistan a causa di una mina. Le sue indagini si concentrano sulla morte di Lula Landry, una modella molto famosa morta cadendo da un balcone e conosciuta dai suoi amici come “Cuckoo”. La polizia aveva stabilito che si era trattato di un suicidio e aveva lasciato perdere il caso. Il fratello della ragazza, John Bristow, non aveva creduto però a questa versione dei fatti e aveva deciso di rivolgersi a un investigatore privato. Cormoran Strike, dopo aver fatto le prime indagini, si ritrova a frequentare il mondo della moda e della musica.

Foto: J.K. Rowling (Julian Finney/Getty Images)