• cit
  • giovedì 27 Settembre 2012

L’incipit del nuovo romanzo di J.K. Rowling, The Casual Vacancy

È uscito oggi in inglese, in Italia sarà pubblicato a dicembre

Oggi esce The Casual Vacancy, il primo romanzo di J.K. Rowling dopo la serie di Harry Potter e il suo primo per lettori adulti. In italiano il libro – non è ancora stato deciso quale sarà il suo titolo, da noi – sarà edito da Salani e uscirà il prossimo 6 dicembre. Questo è l’incipit del libro, tradotto dalla versione originale.

Domenica

Barry Fairbrother non voleva andare fuori a cena. Aveva dovuto sopportare un mal di testa martellante per gran parte del fine settimana e stava lottando per rispettare una scadenza per il giornale locale.
Ad ogni modo, sua moglie era stata un po’ scontrosa e poco comunicativa durante il pranzo, e Barry aveva dedotto che il suo biglietto di auguri per l’anniversario non aveva attenuato il crimine di essersi chiuso nello studio per tutta la mattina. Non aveva aiutato il fatto che stesse scrivendo di Krystal, che a Mary non piaceva nonostante lei pretendesse di sostenere il contrario.
«Mary, ti voglio portare fuori a cena – aveva mentito, per rompere il gelo – Diciannove anni, ragazzi! Diciannove anni e vostra madre non è mai sembrata più bella.»
Mary si era ammorbidita e aveva sorriso, per cui Barry aveva telefonato al golf club, perché era vicino ed erano sicuri di riuscire ad avere un tavolo. Provava a farle piacere nelle piccole cose, dato che era arrivato a rendersi conto, dopo quasi vent’anni insieme, di quante volte lui la deludesse nelle cose importanti. Non lo faceva apposta. Avevano semplicemente idee diverse su che cosa dovrebbe avere la maggior parte dello spazio nella vita.
I quattro bambini di Barry e Mary avevano passato l’età in cui c’è bisogno di un babysitter. Stavano guardando la televisione quando lui li salutò per l’ultima volta, e solo Declan, il più giovane, si girò per guardarlo e alzò la mano in segno di saluto.

La copertina di The Casual Vacancy