• mini
  • martedì 27 Novembre 2012

L’alga rossa in Australia

Le foto dell'alga che colora le acque di rosso - e diventa fosforescente di notte - che sta infestando le coste australiane

Negli ultimi giorni sono state chiuse alcune spiagge a Sydney, in Australia, tra cui Clovelly Beach e Bondi Beach (che nel frattempo è stata riaperta), ed è stata vietata la balneazione a causa di un’alga rossa che sta infestando la costa australiana. L’alga, conosciuta come Noctiluca scintillans o “fuoco nel mare”, non ha effetti tossici ed è innocua per l’essere umano ma può causare leggere irritazioni alla pelle per la presenza di ammoniaca. Le autorità australiane hanno rassicurato i bagnanti spiegando che il fenomeno è normale in questa stagione in cui la temperatura dell’acqua è più elevata. La presenza della Noctiluca scintillans dona all’acqua un intenso colore rosso, mentre di notte risplende fino a diventare fosforescente: l’alga possiede infatti la bioluminescenza, ovvero la capacità di trasformare l’energia chimica in energia luminosa.