• Mondo
  • venerdì 17 Agosto 2012

Le foto delle proteste contro la condanna delle Pussy Riot

A Oslo, Kiev, Amburgo, Barcellona, Londra, Bruxelles, Parigi, Berlino, Tel Aviv e ovviamente a Mosca

Tre ragazze russe della band punk Pussy Riot sono state condannate oggi dal tribunale di Mosca a due anni di carcere con l’accusa di “teppismo aggravato dall’odio religioso” per essere salite sul presbiterio della Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca e aver cantato una specie di preghiera punk con il ritornello “Madonna, liberaci da Putin”. In molte città del mondo i sostenitori delle ragazze hanno organizzato manifestazioni di protesta. Fuori dal tribunale di Mosca ci sono stati alcuni scontri tra le centinaia di manifestanti e la polizia. Tra i sostenitori delle ragazze fermati dalle forze dell’ordine c’è anche Garry Kasparov, l’ex campione mondiale di scacchi oggi importante personaggio dell’opposizione a Putin.

Berlino, Ambasciata russa Foto:Sean Gallup/Getty Images