Il rientro sulla Terra della navicella Soyuz

Dopo 165 giorni in orbita è atterrata nella steppa del Kazakistan

La navicella Soyuz TMA-22 è rientrata oggi dopo 165 giorni dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) riportando sulla Terra un astronauta della Nasa, il comandante dell’equipaggio Dan Burbank, e due ingegneri russi: Anton Shkaplerov e Anatoly Ivanishin. La navicella era partita lo scorso novembre ed è atterrata in Kazakistan. Il viaggio faceva parte della missione Expedition 30, la trentesima di lunga durata sulla Stazione Spaziale Internazionale. I tre uomini rientrati oggi saranno sostituiti da un nuovo equipaggio che decollerà il 15 maggio dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan.