• Italia
  • mercoledì 14 Marzo 2012

Costa Concordia, le ultime notizie

Gabrielli torna al Giglio domani, le "acque nere" sono state rimosse, prosegue l'aspiramento del carburante

19.00 – Anche oggi i tecnici delle società Smit Salvage e Neri hanno proseguito le attività di rimozione del carburante, mentre la nave con il carico di “acque nere” recuperate dal relitto è partita per Livorno, dove avverrà lo smaltimento. L’ente per la protezione ambientale e le autorità non hanno registrato movimenti significativi dello scafo né anomalie nelle acque circostanti. Domani Franco Gabrielli arriverà al Giglio per incontrare nuovamente gli abitanti e aggiornarlo sullo stato delle operazioni.

***

Le favorevoli condizioni meteorologiche, ieri, hanno permesso ai tecnici delle società Smit e Neri di proseguire e concludere lo svuotamento delle “acque nere”, quelle degli scarichi, da tutte le casse accessibili della nave: il materiale prelevato oggi partirà per Livorno, dove sarà smaltito. Ne sono rimaste alcune casse ma gli operatori le hanno dichiarate inaccessibili. Intanto sono andate avanti anche le operazioni di rimozione del carburante dalla sala macchine, ieri ne sono stati rimossi altri 1,2 metri cubi. Le autorità per la protezione ambientale non hanno segnalato anomalie e ha fornito rassicurazioni anche un’immersione allo scopo di verificare la presenza di eventuali lesioni nella parte dello scafo a contatto con la roccia.

Intanto ieri l’Autorità Marittima di Porto Santo Stefano ha diffuso un’ordinanza che interdice la navigazione, la sosta e la balneazione intorno alla Costa Concordia e all’Isolotto delle Scole, comprendendo anche Cala del Lazzaretto, Cala di Mezzo ed escludendo la spiaggia dello Scalettino ed un piccolo rettangolo intorno all’area delle Scole.

foto: LaPresse