Come funziona la nuova “Area C” di Milano

Le cose da sapere sulla "congestion charge" per entrare in centro in auto senza prendersi una multa

A partire dal prossimo 16 gennaio, a Milano entrerà in vigore “Area C”, il nuovo sistema per la viabilità nella zona a traffico limitato delimitata dai Bastioni della città. La nuova “congestion charge” ha l’obiettivo di ridurre il traffico in centro e di far diminuire le emissioni nocive. Sostituisce in pieno l’Ecopass e introduce alcune nuove regole per il suo utilizzo, che il Comune ha riassunto sul proprio sito con una concisa serie di domane e risposte.

Come e dove posso richiedere Area C?

Si possono acquistare titoli:

– cartacei presso le rivendite autorizzate
– sul sito Web
– agli sportelli (ATM) di Banca intesa
– ai parcometri.

I titoli disponibili saranno:

giornalieri
– standard: € 5
– veicolo residente: € 2
– veicolo di servizio: € 3 e € 5
tagli multipli giornalieri a scalare:
– € 30
– € 60

È possibile pagare gli accessi nell’aera C con le seguenti modalità:

in contanti:
– presso le rivendite
– ai parcometri (con moneta)

con carta di credito:
– ai parcometri
– sul sito Web
– con addebito sul proprio conto corrente bancario (RID)

È possibile attivare i titoli tramite:

– SMS
– il Call center
-il sito Web.

Agli sportelli (ATM) di Banca Intesa e ai parcometri l’attivazione è contestuale all’acquisto del titolo.

Per attivazione si intende l’operazione di associazione del titolo ad una targa al fine di abilitarne i transiti all’interno dell’area C. Tale operazione consente anche di coprire i transiti effettuati nelle 24 h precedenti l’attivazione.

Per quali giorni serve Area C?

Area C è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30.
Non è attivo il sabato, la domenica e nei giorni festivi.
Non è attivo al mattino fino alle 7.30 e la sera dopo le 19.30.

1 2 Pagina successiva »