• rassegna
  • Questo articolo ha più di undici anni

Cambiano anche le pensioni per i parlamentari

Dal primo gennaio 2012 passeranno al sistema contributivo. Il no di Lega e Idv: "si poteva fare di più".

Cambiano le pensioni anche per i parlamentari. L’Ufficio di presidenza della Camera ha dato il via libera per il passaggio al sistema contributivo, per intero ai nuovi eletti e pro rata per gli altri, dal prossimo primo gennaio, portando l’etá pensionabile da 50 a 60 anni per chi è stato parlamentare per più di una legislatura e a 65 anni per chi ha alle spalle una sola legislatura. Inoltre, su proposta di Rosy Bindi, è stata inserita nel regolamento un clausola che prevede la possibilità per ogni deputato di concordare un trattamento pensionistico «meno favorevole» per se stesso.

 

(continua a leggere sul sito del Corriere della Sera)