• Mondo
  • domenica 3 Luglio 2011

La vittoria del Pheu Thai in Thailandia

Le foto del voto e dei festeggiamenti dei sostenitori di Yingluck Shinawatra, che si è già dichiarata vincitrice

La candidata premier thailandese Yingluck Shinawatra ha dichiarato che il Pheu Thai, il suo partito, ha vinto le elezioni che si sono tenute oggi nel paese asiatico. I seggi si sono chiusi alle tre del pomeriggio, le otto di questa mattina in Italia. Si attendono ancora i risultati definitivi ufficiali, ma tutti gli exit poll parlano di una vittoria schiacciante del Pheu Thai, che avrebbe guadagnato un numero di seggi alla Camera compreso tra 299 e 313 su un totale di 500, contro i circa 150 del Partito Democratico guidato dal premier uscente Abhisit Vejjajiva. Questi aveva inizialmente invitato ad attendere i risultati finali, ma successivamente ha ammesso la sconfitta.

Il Pheu Thai era dato favorito in questa tornata elettorale, ma una vittoria così larga è stata in qualche modo una sorpresa per gli osservatori. Nei giorni scorsi sui mercati finanziari si è assistito alla vendita di molte azioni di aziende thailandesi, nel timore che l’establishment del paese (contrario al Pheu Thai) tentasse in qualche modo di sovvertire il risultato delle urne, portando di nuovo instabilità nel paese.

Yingluck Shinawatra è una imprenditrice, ha 44 anni ed è la sorella minore di Thaksin Shinawatra, figura centrale nella politica thailandese degli ultimi dieci anni. Thaksin è in esilio volontario a Dubai dal 2006. La sorella ha detto di averlo sentito per telefono e di aver ricevuto le sue congratulazioni e incoraggiamenti.