Studenti dell'Accademia militare di Annapolis, Maryland, allenano gli addominali sollevando dei tronchi, 17 maggio 2011. (Chip Somodevilla/Getty Images)
  • Mondo
  • mercoledì 18 maggio 2011

L’addestramento di Annapolis, roba da film

Fango, sudore ed elmetti: le immagini della preparazione delle reclute in una delle accademie militari più importanti degli Stati Uniti

Studenti dell'Accademia militare di Annapolis, Maryland, allenano gli addominali sollevando dei tronchi, 17 maggio 2011. (Chip Somodevilla/Getty Images)

L’Accademia navale di Annapolis è una delle più prestigiose accademie militari degli Stati Uniti. È stata fondata nel 1845 e ha il compito di formare gli ufficiali della marina e dei marines: è stata frequentata, negli anni, anche da Jimmy Carter e John McCain. Ogni anno si iscrivono ad Annapolis circa 1300 matricole, soprannominate “plebei”, e dopo quattro anni se ne laureano circa mille con il grado di aspirante guardiamarina.

L’addestramento delle matricole è molto duro e prevede 14 ore al giorno di lavoro e 32 diversi tipi di esercitazione, con l’obiettivo di formare gli allievi sia fisicamente che psicologicamente. Queste foto – un po’ cinematografiche ma notevoli – mostrano un repertorio dell’addestramento: studenti del primo anno che fanno gli addominali sollevando dei grossi tronchi, strisciano in canali pieni di fango muniti di elmetto e fucile, resistono distesi a lungo nelle fredde acque del fiume Severn, che costeggia l’accademia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.