• martedì 18 Gennaio 2011

Iraq, attentato provoca 50 morti a Tikrit

Anche 100 feriti tra aspiranti reclute di polizia

Un attentatore suicida si è fatto esplodere a Tikrit, città di origine di Saddam Hussein a 160 chilometri a nord di Baghdad, uccidendo 42 persone e ferendone più di 100. Erano aspiranti reclute in fila di fronte al posto di polizia locale. È il più grave attentato dal 31 ottobre, quando un commando di al-Qaida aveva ucciso 52 persone in una chiesa di Baghdad. L’attentato non è stato ancora rivendicato.